Home Digitale IT manager: sono gli utenti ad approvare le nuove tecnologie

IT manager: sono gli utenti ad approvare le nuove tecnologie

Quando il desiderio di adottare nuove tecnologie diventa frenesia, si rischia di intaccare il patrimonio più importante per un’azienda, le persone. Sul tema ha voluto indagare Lenovo, selezionando un campione di mille IT manager nella regione EMEA. Confermando subito i sospetti.

Il risultato più evidente è infatti nel solo 6% di IT manager che è disposto a considerare gli utenti come massima priorità quando effettua un investimento in tecnologia. Con evdenti potenziali ripercussioni sulla produttività.

Quando un’azienda adotta una nuova tecnologia senza considerarne le ricadute da un punto di vista umano, molti dipendenti si sentono infatti soverchiati dalla complessità e dalla velocità dei cambiamenti.

Non a caso, il 47% degli IT manager nota negli utenti una certa fatica nell’abbracciare il nuovo software.

Senza le persone, le nuove tecnologie si trasformano in ostacolo

Fermo restando come una tecnologia implementata con successo sia un fattore abilitante per dipendenti e aziende, una cattiva strategia può trasformarla in fattore di inibizione, rallentando quegli utenti le cui esigenze non sono state considerate con attenzione.

Quasi la metà (48%) del campione ha dichiarato di avere ottenuto riscontri negativi con implementazioni tecnologiche che inibivano la capacità operativa dei gruppi di lavoro.

Oltre ai nuovi strumenti, servono quindi corsi di aggiornamento e pratiche di change management, assicurando al contempo il rispetto dei KPI. Prima di tutto però, è utile domandarsi se una nuova tecnologia sia stata sviluppata con l’obiettivo primario di porre le persone al centro e su questo i dubbi sono relativi.

Il 52% degli IT manager è infatti ottimista riguardo alla capacità delle tecnologie emergenti di assicurare una maggiore produttività. Importante quindi, saperle integrare nei processi.

Perché di contro, il 21% degli utenti segnala ripercussioni negative. Serve quindi valutare bene sia modalità sia tempi, tenendo in considerazione pareri ed esigenze dei potenziali utenti a tutti i livelli.

In più, oggi lo scenario sta affrontando un cambiamento tanto drastico quanto imprevisto. Tuttavia, il 62% degli IT manager ammette di prendere decisioni di investire sotto la totale influenza degli obiettivi di business. Secondo Lenovo, un segnale di quanto sia spesso necessario cambiare mentalità.

Qualcosa però sembra muoversi. Quando si è trattato di fronteggiare l’emergenza Covid-19, ha iniziato a emergere un approccio più attento alle persone. 70% del campione evidenzia una maggiore enfasi verso un business responsabile da parte delle proprie organizzazioni.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche

css.php