Emc acquista Rsa

Mandatorio, secondo il Ceo Tucci, unire storage e sicurezza. Molto alto il prezzo concordato, ampiamente giustificato secondo il manager.

Emc ha raggiunto un accordo definitivo per l'acquisizione di Rsa per 2,1
miliardi di dollari, vale a dire 28 dollari in contanti per ciascuna azione Rsa,
oltre l'assunzione delle restanti opzioni.

Con questa operazione Emc
intende dare vita a una nuova realtà in grado di offrire al mondo delle
imprese soluzioni complete per la gestione delle informazioni, unendo da un lato
l'esperienza nell'area dello storage, dall'altro le tecnologie di identity
management di Rsa.

Decisamente alto, a parere degli analisti, il prezzo
concordato per l'acquisizione, ma Joe Tucci, chief executive di Emc, lo
considera ampiamente giustificato soprattutto considerando le potenzialità di
crescita del segmento in cui opera Rsa e la strategicità delle tecnologie di
Rsa.

Per poter crescere, ha sostenuto Tucci, è fondamentale che Emc sia in grado di unire storage e sicurezza. Un obiettivo "mandatorio",
secondo il manager, che ora è raggiunto.

Una volta terminate le necessarie
operazioni per concludere la transazione, Rsa opererà come Information Security
Division di Emc. Art Coviello, suo attuale presidente Ceo, ne resterà alla guida
e assumerà anche il ruolo di vice president di Emc.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome