Al digital officer il compito di fare trasformazione digitale con la stampa 3D

La società tedesca produttrice di stampanti 3D industriali Eos ha nominato Güngör Kara come Chief Digital Officer (CDO) dell’azienda. In qualità di esperto di stampa 3D industriale e innovazione.

Kara è ora a capo dell’area di Business Digitalization e di Additive Minds, l’unità di consulenza di Eos, formata da un team di ingegneri, consulenti tecnici ed esperti in tecniche di digitalizzazione.

Additive Minds fornisce un supporto end-to-end a imprese multinazionali e startup innovative nel settore della stampa 3D industriale, dal trasferimento delle conoscenze alla consulenza sulle applicazioni, fino allo sviluppo di una produzione digitale.

Negli ultimi anni Kara ha potenziato l'unità di consulenza di Eos, che fornisce alle aziende un supporto attivo per lo sviluppo di conoscenze e l’implementazione della stampa 3D all’interno delle organizzazioni.

Con i sistemi di prossima generazione, la stampa 3D industriale diventerà uno dei principali fattori abilitanti per realizzare componenti rivoluzionari e una produzione digitale end-to-end.

Componenti smart per Industria 4.0

Già oggi i componenti realizzati tramite additive manufacturing sono in grado di soddisfare i requisiti di un’ampia varietà di settori per generare un sostanziale valore aggiunto. Il passo successivo sarà espandere i vantaggi dei componenti prodotti in modalità additiva, ad esempio integrando sensori per creare componenti intelligenti.

L’obiettivo è la generazione dei dati e sistemi di sensori completamente integrati, che trasformano i componenti prodotti tramite additive manufacturing in applicazioni intelligenti, altamente personalizzate in base agli specifici requisiti del cliente.

Una volta definito il componente intelligente, il passo successivo sarà l’integrazione della produzione additiva negli impianti di produzione digitali del futuro. L’obiettivo è una produzione digitale altamente flessibile e adattabile, che combina la stampa 3D industriale con le tecnologie di produzione tradizionali in ambienti di produzione esistenti e ancora da creare.

I dati relativi ai componenti ora sono disponibili per la parte intelligente dalla progettazione alla produzione e possono essere raccolti durante l’intero ciclo di vita del componente. In definitiva, abbiamo una catena di innovazione che comprende componenti intelligenti realizzati tramite una catena di produzione con stampa 3D digitalizzata.

Nella loro area di applicazione successiva, queste parti forniranno informazioni preziose che possono essere utilizzate per migliorare sia la catena di produzione che la progettazione dei componenti. Questo apre prospettive completamente nuove per il collegamento end-to-end della progettazione, della produzione e dell’utilizzo dei componenti, consentendo anche l’ottimizzazione continua.

Ciò consente di migliorare l’efficienza oltre i confini dell’azienda, introducendo cambiamenti in intere value chain. In altre parole, il futuro della produzione non solo è connesso in digitale e in modalità additiva, ma soprattutto è integrato.

 

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche iscriviti alla newsletter gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome