Con SoftLayer, l’IaaS ai partner Tech Data è servito

È un accordo mondiale di rivendita quello siglato tra Azlan e SoftLayer, società del gruppo Ibm e fornitore di servizi e infrastrutture IaaS (Infrastructure as a Service), ora ufficialmente nell’offerta Td Cloud.

Si amplia così il portafoglio di soluzioni cloud proposto da Tech Data, di cui Azlan rappresenta la divisione specializzata anche negli ambiti networking, server, storage e software.
Proprio l’ingresso a listino dell’offerta di ambienti virtuali standard, ma anche dedicati e delle soluzioni Bare Metal IaaS di SoftLayer consentirà ai Business Partner del Vad di adottare il cloud senza bisogno di infrastrutture esistenti ma beneficiando di un ambiente integrato, scalabile e globale, basato su datacenter distribuiti nel mondo e su una solida architettura di rete ad alte prestazioni.

Obiettivo: proporsi come partner di riferimento per accompagnare il canale Ict italiano verso modelli ibridi di erogazione di servizi in cloud, anche grazie a un’offerta che, nei prossimi mesi Tech Data dovrebbe arricchire di ulteriori servizi.

Intanto, per Softlayer, la proposta del distributore paneuropeo è di un profilo di marginalità stabile, grazie a transazioni in euro, e di piani di formazione e supporto diretto nel disegno delle singole proposte ai clienti finali.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche iscriviti alla newsletter gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here