Con Chronicle Google debutta nella sicurezza

Alphabet, la holding che comprende anche Google, ha deciso di lanciarsi nel settore della sicurezza. Chronicle è il nome della nuova società che ha l’obiettivo di aiutare le aziende a contrastare i criminali informatici.

L’azienda sta infatti cercando di sviluppare una tecnologia che permetta di scovare gli hacker più velocemente di quanto gli esseri umani possano farlo oggi.

In pratica Chronicle intende realizzare strumenti che utilizzano il machine learning e l’ intelligenza artificiale per identificare i segni degli hacker nei sistemi aziendali e ridurre il tempo necessario per fermare una violazione.

Un ex Symantec guida Chronicle

Le informazioni che i team di sicurezza devono identificare e indagare sugli attacchi sono infatti presenti negli strumenti di sicurezza e nei sistemi It di un' organizzazione, ma sono nascoste in enormi volumi di dati e quindi non sono facilmente visibili, comprensibili o utilizzabili.

Secondo il responsabile di Chronicle, Stephen Gillet, ex di Symantec, spesso le aziende scartano indizi e segnali perché il team della sicurezza non ha il tempo per esaminarli tutti.

Per questo la nuova azienda cercherà di dare alle organizzazioni una visione molto più alta della loro situazione relativamente alla sicurezza rispetto a quanto non abbiano mai avuto combinando l'apprendimento automatico, grandi quantità di potenza di calcolo e grandi quantità di storage.

In un post su Medium, Gillett ha fornito qualche dettaglio sulla nuova società che sarà formata da una piattaforma d’intelligence e analisi per comprendere e gestire i dati delle imprese sulla sicurezza, e da VirusTotal, un software di segnalazione di programmi malevoli che Google ha comprato nel 2012.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche iscriviti alla newsletter gratuita.
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here