Chrome sceglie: basta Flash, è ora di passare ad HTML

La notizia è stata ufficializzata nei giorni scorsi anche se risulta un po’ difficile definirla una vera e propria sorpresa: Chrome svolta decisamente verso HTML abbandonando Flash.
La nota pubblicata la scorsa settimana sul blog di Chrome (qui si può leggere il testo integrale) riconosce che Flash abbia avuto un ruolo chiave nell’adozione del video e delle animazioni sul Web.
Tuttavia “oggi i siti usano tecnologie come HTML 5, garantendo maggiore sicurezza, riducendo il consumo energetico e velocizzando il caricamento delle pagine”.

Oggi, prosegue la nota, il 90 per cento del Flash lavora in background e viene utilizzato per supportare funzionalità quali gli analytics delle pagine.
A partire dal mese di settembre, Chrome 53 ne bloccherà l'utilizzo: HTML 5 è molto più leggero e veloce e gli stessi editori lo stanno adottando proprio per velocizzare il caricamento delle pagine e una maggiore durata delle batterie. Questo si tradurrà in un miglioramento nei tempi di risposta e dell’efficienza”.
A partire dal mese di dicembre, con Chrome 55 HTML sarà la scelta di default, fatta eccezione solo per quei siti che supportano solo Flash e in quel caso all’utente verrà richiesto di abilitare Flash alla loro prima visita.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche iscriviti alla newsletter gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome