CES 2017: TCL mostra in anteprima i nuovi Blackberry

Lo avevamo anticipato poche settimane fa: è TCL Communication la società che ha stretto un accordo di licenza a lungo termine per produrre i telefoni con marchio Blackberry.

E a pochi giorni di distanza dall’ufficializzazione dell’intesa, la società si presenta al CES di Las Vegas con i primi dispositivi, la cui disponibilità è annunciata per i primi mesi di quest’anno.
Va detto, per amore di precisione, che quello che è stato mostrato al CES è solo un prototipo, con un nome in codice, Mercury. La versione definitiva potrebbe essere presentata in occasione del prossimo MWC a Barcellona, ma anche in questo caso il condizionale resta d’obbligo.

La tastiera e la continuità con il nome Blackberry

L’idea di fondo è quella di mantenere un’idea di continuità con il brand: resta quindi il logo sul retro, resta soprattutto la tastiera, che da sempre rappresenta il tratto distintivo di Blackberry. Restano anche le caratteristiche di sicurezza che ne hanno fatto per anni i dispositivi di riferimento per il mondo business.
Per ora si parla di un primo modello, a cuore Android Nougat, con finiture lucide, schermo da 4,6 pollici  una smart keyboard sensibile al tocco, con funzionalità di digitazione predittiva personalizzabile, lettore di impronte digitali, connettore Usb Type-C.
Il software Blackberry integrato è dotato di funzionalità di aggiornamento in tempo reale, così da garantire la massima protezione sia ai dati personali sia a quelli aziendali.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche iscriviti alla newsletter gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here