Alfresco porta il content management su iPad e iPhone

ipad 2
Ecm –

E arruola da Apple il pm di Pages, Marc Dubresson, affidandogli lo sviluppo di prodotti mobili.

Alfresco ha annunciato la disponibilità di Alfresco Mobile con applicazioni gratuite per iPad e iPhone. Disponibili nell’Apple App Store, le app iOs di Alfresco estendono l’esperienza Alfresco ai dispositivi iOs e forniscono agli utenti aziendali l’accesso diretto ai contenuti business-critical in mobilità.
Alfresco Mobile è compatibile con l’intero portfolio di prodotti Alfresco, tra cui le più recenti versioni di Team, Enterprise e Community.

La piattaforma di base Alfresco continuerà a supportare standard aperti, come WebDav, consentendo ai clienti di creare proprie app o di ottimizzare app di terze parti.

Per sviluppare la nuova applicazione mobile Alfresco si è avvalsa della collaborazione del partner Zia Consulting.

In concomitanza con il rilascio delle applicazioni per dispositivi mobili, Alfresco ha annunciato la collaborazione con Marc Dubresson, già Project Manager di Apple, che guiderà una nuova divisione mobile di Alfresco e le future iniziative di sviluppo di prodotti mobili.
In Apple Dubresson è stato responsabile del rilascio di Pages, la prima app iPad di Apple che rimane ancora oggi quella più venduta.

Le app iPad e iPhone offrono un set di caratteristiche per la condivisione e la collaborazione in mobilità, tra cui accesso in sicurezza ai contenuti corporate, visualizzazione in anteprima di documenti, presentazioni e file audio/video oppure download per accesso offline, scatto di fotografie dall’iPhone e caricamento delle stesse direttamente su Alfresco, modifica di documenti sull’iPad e caricamento tramite WebDav, avvio di processi di business Alfresco direttamente sul tablet, aggiunta di commenti e tag ai contenuti aziendali, ricerca tramite nomi di file oppure full-text, applicazione delle regole di sicurezza e riservatezza aziendali.

Pubblica i tuoi pensieri