Xerox lancia il servizio PagePack

Con il contratto “a costo pagina” tutto compreso, proposto attraverso il canale, la società supera il problema dei costi nascosti.

Non solo nuovi prodotti (stampanti e multifunzione), ma anche soluzioni software con funzionalità sempre più complete (realizzate anche con il supporto dei partner), per migliorare l'attività negli uffici di aziende di ogni dimensione e servizi implementati con il canale, sono i fronti su cui oggi Xerox è impegnata sul mercato.

Per quanto riguarda l'hardware, la società ha presentato la stampante laser Phaser 7760 (da 35 pagine per minuto a colori e 45 ppm b/n ) e la stampante/copiatrice DocuColor 240/250 rivolta ai grafici professionisti e ai creativi che operano su Mac, in quanto è stata dotata del software per workflow, Splash Rpx-I.

Nell'area dei sistemi multifunzione laser a colori, troviamo la famiglia WorkCentre 7655/7665 (stampante, fotocopiatrice, scanner, fax ed invio e-mail) che secondo quanto affermato da Ferdinando Salafia, Sales Support & Product marketing manager di Xerox Italia, fa della velocità l'elemento fondante: inoltre è facile da inserire nell'architettura It, ha un'elevata qualità dell'immagine (2.400 x 2.400 dpi) e uno scanner molto veloce (80 ppm in b/n).

L'altra famiglia multifunzione è la WorkCentre 7228/7235/7245, che si rivolge ad aziende che vogliono consolidare e ridurre i costi. Tutti i sistemi WorkCentre sono sensibilizzati sul fronte sicurezza, in quanto fanno in modo che chi non è autorizzato non possa accedere ai documenti acquisiti otticamente, per cui l'utente può personalizzare il livello di protezione da adottare nel proprio ufficio.

Sul fronte degli investimenti in It, Xerox ha rilasciato soluzioni software sia proprietarie, come Auditron e Scan to e-mail, sia realizzate con i partner, come Scan FlowStore, card di autenticazione e scan to pc. Con gli Isv ha realizzato soluzioni per ambienti misti, come Equitrac e Captaris, che sono facilmente integrabili con i dispositivi presenti in azienda. Il tutto, come affermato da Salafia, rientra nell'obiettivo della società di facilitare i processi di stampa degli utenti di ogni dimensione e di permettere ai propri sistemi di integrarsi in qualsiasi ambiente, di ridurre i costi di esercizio e di incrementare la produttività.

In ambito servizi, la novità più importante è data da PagePack, cioè il contratto che un cliente, in base alla quantità di stampe che di solito produce in un anno, sottoscrive con un partner di Xerox e che gli consente di pagare un costo fisso a pagina (indipendentemente dalla copertura del colore), nel quale sono compresi la fornitura dei consumabili e i servizi di assistenza. Una volta definito il contratto annuale, i costi rimangono inalterati, ma se il cliente supera la quantità di pagine prevista, può a fine anno fare il conguaglio. Il servizio PagePack, che viene offerto solo su prodotti medio-alti, a oggi ha superato in Europa le 100.000 installazioni, di cui circa 20.000 sono in Italia.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here