Tre distributori per Xerox

Saranno Ingram Micro, Tech Data e Scribona a coprire il mercato europeo. Ma in Italia si sta già studiando un piano di collaborazione per lavorare con continuità sui “locali”

La definiscono "semplificazione" del modello
distributivo. In realtà, il canale second tier europeo di Xerox sta per essere
sfrondato di ben 46 distributori. Perché l'operazione Smarter distribution vuole
che Xerox si avvalga nei prossimi mesi solo di operatori come Ingram Micro e
Tech Data, con un terzo - Scribona - che opererà per lo più nei Paesi
scandinavi.


Sostanzialmente si va a privilegiare una distribuzione a respiro
europeo
anche se è forte l'intenzione di continuare ad operare
localmente come distributori nazionali. In Italia significa che Attiva,
Datamatic, ma anche Esprinet e Is Products modificheranno i loro rapporti con
Xerox che, a quanto pare, gestirà nei prossimi mesi il passaggio al nuovo
modello distributivo, sulla base, comunque, delle necessità specifiche del
mercato nazionale.
"Queste necessità - riporta una nota ufficiale a
proposito - riguardano in particolare la
continuazione dei rapporti con Esprinet
. La Tecnica continuerà ad
essere partner di Xerox Italia fino all'inizio del quarto trimestre 2006, mentre
è in fase di valutazione un piano con Attiva"
.
Il taglio dei
distributori fa rima con la volontà di aumentare, invece, il numero dei
reseller. L'approvvigionamento, in effetti, dovrebbe essere semplificato, anche
perché il portafoglio di questi distributori sarà completo di
tutti i prodotti della divisione Xerox Office Group. I rivenditori potranno,
inoltre, offrire ai propri clienti il servizio denominato PagePack per il
supporto tecnico e la fornitura di consumabili.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here