Wireless, le dieci principali tendenze tecnologiche

reti wifi

La tecnologia wireless che gioca un ruolo chiave nelle comunicazioni odierne troverà nuove forme che diventeranno centrali nei prossimi cinque anni nelle tecnologie emergenti tra cui robot, droni, veicoli a guida autonoma e nuovi dispositivi medici. Gartner ha identificato le 10 principali tendenze della tecnologia wireless per i leader dell'architettura aziendale (Ea) e dell'innovazione tecnologica.

"I leader aziendali e It devono essere consapevoli di queste tecnologie e tendenze – ha dichiarato Nick Jones, Vice President e Distinguished Analyst di Gartner –. Molte aree dell'innovazione wireless coinvolgeranno tecnologie immature, come il 5G e le onde millimetriche, e potrebbero richiedere competenze che le organizzazioni attualmente non possiedono. I leader di Ea e di innovazione tecnologica che cercano di guidare l'innovazione e la trasformazione tecnologica dovrebbero identificare e pilotare tecnologie wireless innovative ed emergenti per determinare il loro potenziale e creare una roadmap di adozione".

Le 10 principali tendenze della tecnologia wireless individuate da Gartner sono le seguenti.

1. Wi-Fi

Il Wi-Fi esiste da molto tempo e rimarrà la principale tecnologia di rete ad alte prestazioni per case e uffici fino al 2024. Oltre alle semplici comunicazioni, il Wi-Fi troverà nuovi ruoli, per esempio nei sistemi radar, o come componente in due sistemi di autenticazione a fattori.

2. Cellulari 5G

I sistemi cellulari 5G iniziano a essere adottati tra il 2019 e il 2020. L'implementazione completa richiederà da cinque a otto anni. In alcuni casi, la tecnologia può integrare il Wi-Fi, poiché è più conveniente per reti di dati ad alta velocità in siti di grandi dimensioni, come porti, aeroporti e fabbriche. “Il 5G è ancora immaturo e inizialmente la maggior parte degli operatori di rete si concentrerà sulla vendita della banda larga ad alta velocità. Tuttavia, lo standard 5G si sta evolvendo e le iterazioni future miglioreranno in aree come l'Internet of Things (IoT) e le applicazioni a bassa latenza”, ha aggiunto Jones.

3. Vehicle-to-Everything (V2X) Wireless

Le auto convenzionali e a guida autonoma dovranno comunicare tra loro, nonché con le infrastrutture stradali. Questa comunicazione sarà abilitata dai sistemi wireless V2X. Oltre allo scambio di informazioni e dati sullo stato, il V2X può fornire una moltitudine di altri servizi, come funzioni di sicurezza, supporto alla navigazione e infotainment.

“Alla fine V2X diventerà un requisito per tutti i nuovi veicoli. Ma anche prima che ciò accada, prevediamo di vedere alcuni veicoli che incorporano i protocolli necessari – ha dichiarato Jones –. Tuttavia, quei sistemi V2X che useranno il cellulare avranno bisogno di una rete 5G per raggiungere il loro pieno potenziale".

4. Potenza wireless a lungo raggio

I sistemi di alimentazione wireless di prima generazione non hanno offerto l'esperienza utente rivoluzionaria che i produttori speravano. La possibilità di posizionare i dispositivi su un punto di ricarica specifico permette un'esperienza utente solo leggermente migliore rispetto alla ricarica tramite cavo. Tuttavia, diverse nuove tecnologie possono caricare i dispositivi fino a un metro a distanza o su una superficie di un tavolo o di una scrivania.

“L'energia wireless a lungo raggio potrebbe eventualmente eliminare i cavi di alimentazione da dispositivi desktop come laptop, monitor e persino elettrodomestici da cucina. Ciò consentirà progetti completamente nuovi di spazi di lavoro e abitativi ", ha dichiarato Jones.

5. Low-Power Wide-Area (LPWA) Networks

Le reti Lpwa offrono connettività a bassa larghezza di banda per le applicazioni IoT in modo efficiente dal punto di vista energetico per supportare i dispositivi che richiedono una lunga durata della batteria. In genere, coprono aree molto grandi, come città o addirittura interi paesi. Le attuali tecnologie Lpwa includono Narrowband IoT (NB-IoT), Long Term Evolution for Machines (LTE-M), LoRa e Sigfox. I moduli sono relativamente economici, quindi i produttori di IoT possono usarli per abilitare dispositivi piccoli, a basso costo e alimentati a batteria come sensori e tracker.

6. Rilevamento wireless

L'assorbimento e la riflessione dei segnali wireless possono essere utilizzati a scopo di rilevamento, per esempio, come sistemi radar interni per robot e droni. Gli assistenti virtuali possono anche utilizzare il tracciamento radar per migliorare le loro prestazioni quando più persone parlano nella stessa stanza.

“I dati del sensore sono il carburante dell'IoT. Di conseguenza, le nuove tecnologie dei sensori consentono tipi innovativi di applicazioni e servizi – ha affermato Jones –. I sistemi, incluso il rilevamento wireless, saranno integrati in una moltitudine di casi d'uso, che vanno dalla diagnostica medica al riconoscimento degli oggetti fino all'interazione con la casa intelligente".

Nick Jones
Nick Jones, Vice President e Distinguished Analyst di Gartner

7. Monitoraggio della posizione wireless migliorato

Una tendenza chiave nel dominio wireless è che i sistemi di comunicazione possano rilevare le posizioni dei dispositivi a essi collegati. Il tracciamento ad alta precisione con un’accuratezza di circa un metro sarà abilitato dal prossimo standard Iee 802.11az ed è destinato a diventare una caratteristica dei futuri standard 5G.

“La posizione è un punto chiave per i dati necessari in varie aree di business, come il marketing verso i consumatori, la catena di approvvigionamento e l'IoT. Il rilevamento della posizione ad alta precisione è essenziale per le applicazioni indoor che coinvolgono robot e droni ", ha sostenuto Jones.

8. Wireless a onde millimetriche

La tecnologia wireless a onde millimetriche opera a frequenze comprese tra 30 e 300 gigahertz, con lunghezze d'onda comprese tra 1 e 10 millimetri. La tecnologia può essere utilizzata da sistemi wireless come Wi-Fi e 5G per comunicazioni a corto raggio e larghezza di banda elevata (per esempio streaming video 4K e 8K).

9. Rete di backscatter

La tecnologia di rete backscatter può inviare dati con un consumo energetico molto basso. Questa funzione rende il 5G ideale per i dispositivi di rete di piccole dimensioni. Sarà particolarmente importante nelle applicazioni in cui un'area è già satura di segnali wireless e sono necessari dispositivi IoT relativamente semplici, come i sensori nelle case e negli uffici intelligenti.

10. Software-Defined Radio (Sdr)

La tecnologia Sdr sposta la maggior parte dell'elaborazione del segnale in un sistema radio lontano dai chip e nel software. Ciò consente alla radio di supportare più frequenze e protocolli. Tale tecnologia è disponibile da molti anni, ma non è mai decollata in quanto è più costosa dei chip dedicati. Tuttavia, Gartner prevede che i Dsp cresceranno in popolarità man mano che emergeranno nuovi protocolli. Poiché i protocolli meno recenti vengono raramente ritirati, Sdr consentirà a un dispositivo di supportare protocolli legacy, con i nuovi protocolli semplicemente abilitati tramite l'aggiornamento del software.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche iscriviti alla newsletter gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome