Home Software Sistemi operativi Windows 10, per qualcuno resta gratuito

Windows 10, per qualcuno resta gratuito

L’intento dichiarato è quello di consentire a chi utilizza tecnologie assistive di non perdere l’accesso a strumenti tecnologici e soprattutto ai miglioramenti in termini di esperienza di uso che vengono introdotti con i diversi aggiornamenti.
Per questo motivo Microsoft ha scelto di mantenere gratuito il download di Windows 10 agli utenti che nelle versioni precedenti del sistema operativo, vale a dire Windows 7 e Windows 8.1, abbiano abilitato uno o più strumenti di accessibilità, vale a dire l’Assistente Vocale, Tastiera su Schermo o Contrasto elevato, direttamente dal pannello di controllo.

Pannello_di_controllo windows

Nella pagina di invito all’aggiornamento, raggiungibile da questo link, Microsoft sottolinea per altro che proprio con l’Anniversary Update, previsto per domani, saranno introdotte nuove funzionalità che vanno esattamente nella direzione di una migliore accessibilità a tutti i suoi strumenti.
In particolare Narrator, lo strumento per la lettura vocale dello schermo, aggiunge nuove lingue, migliora l’interazione con i comandi da tastiera, aggiunge livelli di “verbosity”, che aiutano la comprensione dello scritto: questo significa che con Verbosity settata a livello 0 l’utente sentirà la semplice lettura del testo scritto; mano a mano che si alzano i livelli, vengono aggiunti elementi di descrizione, dalla identificazione dei titoli alla formattazioni, fino al colore dei caratteri.

In questo post, in inglese, tutte le novità in arrivo per chi ha bisogno di tecnologie assistive per l’utilizzo di un pc.

Al momento Microsoft non ha fissato una data di scadenza per l’aggiornamento gratuito per chi necessita di tecnologie assistive.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche

css.php