Windows 10

A metà aprile Microsoft aveva annunciato la disponibilità iniziale dell’anteprima di Windows 10 May 2020 Update nel Release Preview ring del Windows Insider Program, il consueto passaggio che, con l’aiuto degli iscritti al programma Insider, consente alla società di Redmond di monitorare e migliorare la qualità delle nuove release.

Ora, sulla base del feedback sulla preview, che Microsoft ritiene positivo, l’azienda ha  iniziato il rollout del Windows 10 May 2020 Update (Windows 10 versione 2004 o 20H1).

Secondo l’approccio prudente e graduale che Microsoft è ora solita percorrere, anche l'aggiornamento di maggio viene distribuito in modo misurato e a fasi: la società di Redmond limita inizialmente la disponibilità ai dispositivi su cui è in esecuzione Windows 10, versioni 1903 e 1909, e per gli utenti che cercano manualmente la nuova release tramite Windows Update (e, anche in questo caso, l’opzione di download e installazione potrebbe non apparire, perché la disponibilità sarà graduale o nel caso siano stati rilevati problemi di compatibilità con il dispositivo).

Anche perché, non c’è una particolare necessità di “forzare la mano” e correre ad applicare l’aggiornamento: è l’utente a scegliere se e quando aggiornare e, soprattutto nei sistemi di produzione, aspettare potrebbe anche essere la scelta preferibile. 

Windows 10

Di alcune delle novità di questo aggiornamento di maggio 2020 di Windows 10 abbiamo già parlato in seguito alle anteprime offerte da Microsoft, in particolare riguardo le nuove funzioni di accessibilità, così come della velocizzazione dell’abbinamento a dispositivi Bluetooth, dell’accesso senza password e dei desktop virtuali.

Con l’ultimo aggiornamento arriva anche la nuova esperienza basata su chat di Cortana. L’assistente virtuale di Microsoft diventa sempre più un assistente personale per la produttività in Microsoft 365, rispetto alle implementazioni più votate alle applicazioni consumer. 

Ora Cortana dispone di un'interfaccia utente aggiornata, basata su chat, in cui l’utente può sia digitare che pronunciare a voce in linguaggio naturale le richieste. Accedendo con il proprio account di lavoro è possibile connettersi con colleghi e collaboratori, controllare la propria agenda, aggiungere attività, impostare promemoria e altro.

Windows 10

In tema di produttività e di ottimizzazione del flusso di lavoro, l'aggiornamento di maggio 2020 di Windows 10 porta la funzione che consente di effettuare e ricevere chiamate dell'app Il tuo telefono sui Pc Arm supportati, per rispondere alle telefonate in arrivo sullo smartphone Android direttamente sul Pc Windows. Inoltre, Your Phone permette di rimanere nel flusso di lavoro sul Pc consentendo di inviare e ricevere messaggi, controllare le notifiche e con l'accesso istantaneo alle foto e alle app del telefono Android, tramite lo schermo più ampio e la tastiera del computer.

Nel glorioso Notepad, Blocco note, ora sono disponibili l’opzione “wrap around” per il trova/sostituisci, lo zoom rapido del testo e l’indicazione, con un asterisco nella barra del titolo, che ci sono modifiche non salvate. Tra le utility “storiche”, ora la Calcolatrice può rimanere sempre in primo piano.

Windows 10 May 2020 Update introduce anche miglioramenti nella gestione della memoria in Microsoft Edge. I primi risultati dei test interni sui dispositivi con l'aggiornamento di maggio 2020, ha evidenziato Microsoft, hanno mostrato una riduzione dell'utilizzo della memoria fino al 27% nella navigazione con il browser Microsoft Edge.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche iscriviti alla newsletter gratuita.

1 COMMENTO

  1. Ho aggiornato Windows su alcuni PC e su altri ho fatto l’installazione pultita senza alcun problema. L’unica pecca riscontrata, ma questo avveniva anche con i vecchi aggiornamenti, è la totale perdita delle connessioni di file e cartelle condivise in rete locale. L’errore che produce è questo “errore “0x80070035 Il percorso di rete non è stato trovato”. Ho verificato tutti i parametri e le soluzione proposte in rete ma il problema non si risolve e da quanto vedo il problema è molto esteso. Quando va bene si riesce a condividere solo in un senso ma non nell’altro. Spero che qualcuno se non Microsoft stessa possa risolvere il problema al più presto. Grazie.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome