Home Cloud Windows 10, configurazione in cloud per i dispositivi aziendali

Windows 10, configurazione in cloud per i dispositivi aziendali

In risposta alle esigenze di organizzazioni di tutte le dimensioni, che hanno bisogno di un modo semplificato per distribuire un set di impostazioni di sicurezza e configurazione standardizzate agli endpoint che necessitano solo di poche app e non hanno esigenze complesse, Microsoft ha sviluppato Windows 10 in cloud configuration.

Si tratta, ha spiegato Microsoft, di un set consigliato di impostazioni per i dispositivi Windows 10, che rende i device facili da distribuire, altamente sicuri e cloud-first.

Questa configurazione cloud di Windows 10 consente alle organizzazioni di fornire ai lavoratori in linea di produzione, ai lavoratori remoti e ad altri dipendenti un set selezionato di applicazioni, un’archiviazione dei dati basata sul cloud e un’esperienza Windows familiare.

Cloud config è impostato all’interno di Microsoft Intune, parte di Microsoft Endpoint Manager. Funziona su dispositivi Windows 10 nuovi ed esistenti con Windows 10 Pro, Pro for Education, Pro for Workstations, Windows 10 Enterprise e Windows 10 Education, e non richiede alcuna nuova licenza, software o hardware.

Windows 10 in cloud configuration può essere utilizzato per pre-configurare nuovi dispositivi, in modo che siano subito pronti a funzionare come serve, quando gli utenti li aprono per la prima volta, o per riconvertire l’hardware esistente per estendere la sua durata.

Inoltre, i dispositivi Windows 10 in configurazione cloud hanno applicazioni e funzionalità specificamente scelte dall’It, aiutando a migliorare la produttività dei lavoratori e al contempo anche la condizione di sicurezza e la conformità del dispositivo.

Gli utenti vengono registrati in Azure Active Directory (Azure AD) e i dispositivi sono iscritti a Microsoft Intune per la gestione sul cloud.

Microsoft 365

Windows 10 in cloud configuration, come dicevamo, è un set consigliato di impostazioni di configurazione per aree quali Windows Update for Business, Microsoft BitLocker, distribuzione di applicazioni e conformità. Microsoft ha annunciato che continuerà lo sviluppo di questa configurazione cloud aggiungendo, rimuovendo e modificando le impostazioni come necessario. Inoltre, la società di Redmond sta creando uno scenario guidato in Microsoft Intune per una configurazione ancora più facile.

La configurazione nel cloud include Windows 10 Pro, Enterprise o Education, Microsoft Teams, OneDrive for Business Known Folder Move (KFM), Microsoft Intune e Azure AD. Un certo numero di abbonamenti Microsoft 365 include tutti questi elementi, oppure, spiega Microsoft, ciascuno di essi può essere concesso in licenza separatamente.

Windows 10 cloud config è progettato, ha sottolineato Microsoft, per gli utenti con esigenze semplificate, come la produttività e la navigazione.

I candidati ideali che nell’organizzazione potrebbero beneficiare di queste specifiche impostazioni di policy e configurazione sono utenti che: non dipendono dall’infrastruttura on-premise per essere produttivi e svolgere con successo il proprio ruolo; usano dispositivi Windows 10 che non richiedono impostazioni complesse, configurazioni o agenti personalizzati; utilizzano un insieme mirato di app come e-mail, Teams, Microsoft Edge e forse un paio di app interne per la linea di business.

Questo tipo di configurazione semplifica sia l’esperienza dell’utente finale che quella del reparto It nella gestione degli endpoint.

La documentazione di Windows 10 in cloud configuration illustra le caratteristiche, i benefici e come sfruttare questa opzione di configurazione.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche

css.php