Window Media Center? No grazie

WMC costa troppo e non è ancora localizzato. Acer ha quindi sviluppato una soluzione proprietaria per rendere più fruibili i contenuti multimediali. Annunciato anche l’ingresso nel mondo delle fotocamere digitali

21 settembre 2004 Acer ha per il momento accantonato Windows
Media Center
, optando per una soluzione proprietaria chiamata e-Mode
che permette di trasformare i PC della serie Aspire in una console multimediale.

Acer e-Mode è una soluzione hardware+software opzionale
disponibile per tutti i PC della serie Aspire T. E’ composta da un sintonizzatore
TV, un ricevitore a infrarossi e un telecomando
.

Quando l’utente clicca sul logo e-Mode nel desktop di Windows, passa
alla modalità telecomando che permette ad esempio di guardare la televisione
sul PC
, attivare le funzioni di Personal Video Recorder (per
registrare su disco fisso i filmati televisivi
), ascoltare la musica
preferita (anche in streaming su Internet) o visualizzare foto e presentazioni.

«Non abbiamo previsto un PC basato su Windows Media Center principalmente
per due motivi
», ha spiegato Gianfranco Lanci, da
poco al vertice di Acer Inc. «Intanto per una mera questione di costi,
secondariamente con e-Mode possiamo offrire da subito una soluzione in tutte
le lingue. Questo comunque non significa che nel futuro Acer non renda disponibile anche
una soluzione con Media Center
».

Parallelamente, la società taiwanese ha annunciato il suo ingresso nel
mondo delle fotocamere digitali che saranno disponibili a partire dal
mese di dicembre
.

Tre i modelli per adesso previsti: una 5 megapixel formato carta di
credito
, con zoom ottico 3x (prezzo ufficioso di 299 euro); una 5
megapixel, corpo color silver
, sempre con zoom ottico 3x (fra i 229
e 249 euro) e infine una 6 megapixel con corpo color nero e
zoom ottico 3x il cui prezzo dovrebbe aggirarsi fra i 349 e i 399 euro.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here