Wikipedia, l’enciclopedia libera on line – parte 3

I “wikipediani” e la struttura delle pagine Wikipedia esiste grazie al lavoro e alla passione delle persone che collaborano al progetto scrivendo e modificando gli articoli. Tutte queste persone prendono il nome di “wikipediani”, nome che sottolinea l’ …

I “wikipediani” e la struttura delle
pagine

Wikipedia esiste grazie al lavoro e alla passione delle persone che collaborano
al progetto scrivendo e modificando gli articoli. Tutte queste persone prendono
il nome di “wikipediani”, nome che sottolinea l'appartenenza alla
comunità di Wikipedia. Per iscriversi alla comunità basta registrarsi
in pochi attimi: a fronte di questa piccola incombenza ogni wikipediano può
partecipare più attivamente alla vita di Wikipedia, discutere nel “bar”
ed essere riconosciuto come autore di eventuali articoli o modifiche (conformemente
alla GNU FDL).

Sebbene sia gradita la registrazione, in realtà per agire su Wikipedia
non è assolutamente necessario appartenere alla comunità: chiunque,
infatti, può liberamente dare il suo contributo anche in forma completamente
anonima!

Per diventare “attori” di Wikipedia e non solo semplici spettatori
dobbiamo spendere due parole sulla struttura di ogni pagina. Ogni qualvolta
accediamo ad una qualsiasi pagina wiki, infatti, vedremo in alto quattro linguette
cliccabili:

• voce: è la pagina dell'enciclopedia che stiamo visualizzando.
• discussione: per ogni pagina è possibile aprire una discussione
su quanto compare nella finestra principale “voce”. Spesso è
meglio aprire una discussione con gli altri utenti invece di agire immediatamente
per modificare la voce principale: questo può evitare malintesi o errori
di interpretazione, e in più ci fa capire se la nostra posizione è
condivisa oppure no.
• modifica: si riferisce o alla linguetta “voce” o a “discussione”,
a seconda di quale era stata cliccata per ultima. Dalla pagina “modifica”
possiamo effettuare tutte le correzioni e i miglioramenti che reputiamo opportuni.
• cronologia: ogni modifica alle pagine viene salvata e può essere
recuperata per fare delle verifiche ed evitare vandalismi. è possibile
selezionare due versioni della stessa pagina e metterle a confronto una accanto
all'altra.

Per modificare una pagina non occorre conoscere alcun linguaggio particolare
dal momento che Wikipedia usa un linguaggio di markup semplificato che sostituisce
quasi del tutto l'HTML.

Imparare a padroneggiare questo sistema è molto facile (ad esempio per
fare elenchi puntati e numerati si usano i simboli “*” e “#”
opportunamente inseriti) e la comunità di Wikipedia è ricca di
tutorial ed aiuti on line.

Per imparare senza combinare guai, inoltre, c'è a disposizione una pagina
di prova detta “sandbox” (la scatola di sabbia dove giocano i bimbi):
in essa si possono fare tutte le prove che si vuole senza temere di rovinare
alcuna pagina dell'enciclopedia.

In ogni caso è bene ricordare che tutte le modifiche sono memorizzate,
quindi una pagina sarà sempre recuperabile anche in caso di errata modifica.
In Wikipedia tutti possono fare e disfare, ma chiaramente vi devono essere delle
regole di comportamento valide per tutti e degli indirizzi di sviluppo del progetto.

Le regole di comportamento sono indicate nella Wikiquette, un codice che offre
le linee guida per imparare a lavorare con gli altri (anche con chi ci modifica
il nostro ultimo articolo di cui eravamo così orgogliosi) allo scopo
(che è la base del progetto) di far migliorare Wikipedia. La loro lettura
è caldamente consigliata ed è la base di un'attitudine mentale
che ha portato a creare anche WikiLove.

Le linee guida sono state formulate per la maggior parte con la tecnica del
consenso, e definiscono chiaramente cos'è e cosa non è Wikipedia.

Ad esempio, Wikipedia non è un dizionario, non è un forum o una
chat, non è un giornale, non è una bacheca.
Wikipedia è una enciclopedia e come tale adotta il “Punto di Vista
Neutrale” (Neutral Point Of View, NPOV) per tutti i suoi contenuti: questa
regola è la base del progetto e non è discutibile. Wikipedia,
dunque, non assume (non dovrebbe assumere) alcuna posizione, né di condivisione,
né di rigetto di alcuna interpretazione dei fatti che descrive.

Un'enciclopedia assume la sola posizione di un punto di vista neutrale, sul
quale tutte le parti interessate possano concordare (per quanto possibile).
Wikipedia non assume pertanto alcuna posizione di avallo o di ricusazione e
nessuna idea è prevalente salvo, per scientifico ragionamento, sia effettivamente
preferibile alla luce di oggettive ed obiettive considerazioni generali.
Wikipedia non va usata quindi per esprimere opinioni personali: ricordate in
ogni momento che state collaborando a una enciclopedia, non ad un blog.

E' vero che non c'è alcun controllo formale dei contenuti (una delle
critiche mosse a Wikipedia), ma una voce che non rispetta il NPOV sarà
sicuramente modificata da altri wikipediani prima o poi.

Abbiamo già detto che per aggiungere e modificare contenuti non serve
la registrazione, ma è comunque raccomandata in modo da poter attribuire
correttamente le modifiche ad un autore che potrebbe essere interpellato da
altri redattori per giustificarle. Un utente può anche comportarsi volutamente
male, cancellando contenuti o modificandoli in maniera non NPOV. Dopo qualche
richiamo un utente può essere bandito e gli si può impedire di
scrivere su Wikipedia.

Non occorre solo scrivere per essere utili a Wikipedia: si può, infatti,
collaborare anche indicando gli stub (gli articoli brevi e incompleti), segnalando
anomalie e pagine da sistemare (“wikificare”) secondo lo stile di
Wikipedia.

I progetti di Wikimedia Foundation
Il successo di Wikipedia e la sua innovativa natura wiki hanno portato alla
nascita di tutta una serie di progetti collaterali sempre promossi dalla Wikimedia
Foundation di Jimbo Wales.

Lo spirito di questi progetti è esattamente lo stesso di Wikipedia:
creare, mediante l'approccio collaborativo, una serie di contenuti multilingue
di varia natura e distribuirli liberamente e a quante più persone possibile.
Non tutti i progetti avanzano speditamente (comunque non al livello di Wikipedia),
ma in ogni caso vi si possono trovare dei contenuti interessanti e, al solito,
vi si può attivamente contribuire.

I progetti e gli obiettivi sono (a fianco il link del sito italiano, dove
presente):

Wikizionario (Wiktionary)
L'obiettivo è la creazione di dizionari multilingue (ricordiamo che un
dizionario è una cosa totalmente diversa da una enciclopedia), comprensivi
di sinonimi.

Wikibooks
Wikibooks è una raccolta di e-book gratuiti e dal contenuto libero, rivolti
in particolare agli studenti (libri di testo, manuali e libri di pubblico dominio
ossia quelli per i quali è scaduto il termine dei diritti d'autore).

Wikiquote
È un compendio on line ad accesso libero di citazioni, includendo le
fonti (quando conosciute). Sono inseriti citazioni, aforismi, incipit di opere
letterarie e proverbi.

Wikisource
Wikisource è un progetto multilingue nato per costituire una raccolta
di documenti originali, sempre con contenuti liberi. Costituisce un utile archivio
di testi classici, leggi, ed altri testi utilizzabili per gli altri progetti
di Wikimedia. Il contenuto di Wikisource.org è distribuito senza sottodomini
per le varie lingue, tranne l'ebraico.

Wikispecies
È un elenco di dati delle specie animali. Wikispecies dovrebbe in futuro
fornire una banca dati centralizzata ed esaustiva per la tassonomia e si rivolgerà
ai bisogni degli utenti delle discipline scientifiche.

Wikinews
Attualmente in fase di beta test, l'obiettivo è di riportare notizie
riguardanti un'ampia varietà di soggetti. Gli articoli possono essere
i più svariati, spaziando da resoconti originali a riassunti delle notizie
di fonti esterne.

Wikimedia Commons
E il centro unico di raccolta per immagini, musica e testi, tutti disponibili
liberamente, da usarsi nei vari progetti di Wikimedia.

Meta-Wiki
Meta-Wiki è il cuore pulsante del coordinamento dei progetti Wikimedia.
Meta è esso stesso un wiki utilizzato per formulare nuovi progetti, per
coordinare gli sviluppi, per discutere di sviluppo e amministrazione dei wiki,
per parlare del software MediaWiki e per tutte le discussioni tra wikipediani.
È, in pratica, un wiki di “servizio”.

MediaWiki
MediaWiki è un motore “wiki” rilasciato sotto la licenza
GPL. Viene utilizzato da tutti i progetti Wikimedia e da molti altri siti che
utilizzano MediaWiki ed è liberamente scaricabile.

Il concetto di “wiki” (ossia di progetto collaborativo nel campo
della diffusione della conoscenza) è sempre più utilizzato, e
infatti molti siti di software open source hanno creato un proprio wiki che
ha lo scopo di spiegare come usare il programma in questione.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here