Web server: è il momento di Fedora

Un’analisi di Netcraft su oltre 4 milioni di siti, registra le buone performance della distribuzione gratuita di Red Hat.

Si potrebbe definire il decollo di Fedora. Uno studio
condotto dalla statunitense Netcraft ha analizzato circa quattro milioni di siti
Web, cercando di capire quale distribuzione Linux fosse
installata su ciascun Web server.
E l'esito, come accennato
all'inizio, sembra essere stato particolarmente lusinghiero
per Fedora, che nell'arco di sei mesi, dallo scorso mese di settembre,
ha più che raddoppiato il numero delle installazioni, toccando il tetto delle
400.000, pari a un incremento del 122%.
Red Hat, pur restando in cima alla
classifica con oltre 1,6 milioni di installazioni sui 4 milioni censiti, in sei
mesi perde circa 20.000 siti a causa, questa è la spiegazione, della nuova
politica di licensing attuata dalla società.
Buoni incrementi registrano
anche Debian e Gentoo, vale a dire distribuzioni free come Fedora, mentre
Mandrakesoft e SuSe, entrambe commerciali, hanno messo a segno crescite
rispettivamente del 17 e dell'11%.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here