Home 5G Vmware supporta Vodafone nel gestire i carichi di lavoro sulle reti 5G

Vmware supporta Vodafone nel gestire i carichi di lavoro sulle reti 5G

I service provider continuano a virtualizzare e containerizzare le funzioni di rete e per questo hanno bisogno di una piattaforma coerente e cloud-native per l’onboarding e la gestione dei carichi di lavoro su qualsiasi rete e su qualsiasi cloud. Vodafone ha scelto VMware (NYSE: VMW) come partner tecnologico strategico per offrire un’unica piattaforma per automatizzare e orchestrare tutti i carichi di lavoro in esecuzione sulle sue reti core in tutta Europa, con il 5G standalone (5G SA).

Nell’aprile 2020 Vodafone ha annunciato di aver scelto la VMware Telco Cloud Infrastructure come piattaforma di Network Functions Virtualization (NFV). L’anno scorso, Vodafone ha completato il rollout della Telco Cloud Infrastructure in tutto il business europeo e in 21 mercati in totale. Portando le funzioni di rete online circa il 40% più rapidamente, l’azienda ha aumentato la produttività e i risparmi fino al 55%.

Vodafone espande la partnership con VMware e implementa l’intera VMware Telco Cloud Platform in tutti i mercati europei. Questo significa che, oltre all’utilizzo della Telco Cloud Infrastructure per NFV, Vodafone sfrutterà VMware Tanzu for Telco e VMware Telco Cloud Automation per orchestrare tutte le funzioni e i servizi di rete, indipendentemente dal vendor, in esecuzione sulle sue reti principali.

Il rafforzamento della partnership di Vodafone con VMware supporta la strategia tecnologica dell’azienda Tech 2025. Come parte di questo piano quinquennale, Vodafone si concentrerà sullo sviluppo di una piattaforma di rete a partire dal rollout del 5G SA che sarà poi seguito da molte altre funzionalità della rete digitale utilizzando l’architettura cloud-native alimentata da VMware. Queste includono il voice over internet, funzionalità di videoconferencing di futura generazione e realtà virtuale/aumentata, tutte orchestrate nei segmenti di rete secondo le diverse esigenze dei clienti.

Vodafone ha già iniziato il rollout di VMware Telco Cloud Platform in otto mercati – Repubblica Ceca, Germania, Ungheria, Irlanda, Italia, Portogallo, Romania e Regno Unito – per poi espandersi a tutti gli 11 mercati europei.

La VMware Telco Cloud Platform è una piattaforma cloud-native che consente ai service provider di distribuire rapidamente e gestire in modo efficiente CNF e VNF multi-vendor con agilità e scalabilità attraverso il 5G e le altre reti che si estendono dal core e edge alla RAN. I due componenti fondamentali di questa architettura sono VMware Telco Cloud Infrastructure e VMware Telco Cloud Automation, che Vodafone implementerà entrambi nei suoi mercati europei.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche

css.php