<img height="1" width="1" style="display:none" src="https://www.facebook.com/tr?id=1126676760698405&amp;ev=PageView&amp;noscript=1">
Home Apple VMware Fusion 13 porta Windows 11 su Mac Intel e Apple Silicon

VMware Fusion 13 porta Windows 11 su Mac Intel e Apple Silicon

Dopo una lunga attesa, lo specialista del cloud e della virtualizzazione ha annunciato la disponibilità generale della linea di prodotti VMware Fusion 13, Fusion 13 Pro e Fusion 13 Player, sia per i Mac Intel che per i più recenti Mac Apple Silicon.

Dopo anni di sviluppo continuo e diverse Tech Preview, ha sottolineato la società sviluppatrice, l’ultima major release di VMware Fusion è pronta a portare Windows 11 (e non solo) sui Mac Intel e Apple Silicon.

Infatti, sottolinea VMware, sia su Intel che su Apple Silicon Fusion 13 offre il supporto per le macchine virtuali Windows 11. Per ottenere il supporto dei requisiti di sistema di Windows 11 e allo stesso tempo fornire macchine virtuali performanti, l’azienda ha dovuto introdurre diverse innovazioni. Ha introdotto un nuovo dispositivo Virtual Trusted Platform Module (2.0) riconosciuto come un TPM valido e un nuovo metodo di crittografia per supportare il TPM.

Sui Mac Intel c’è il pieno supporto di Windows 11 con VMware Tools, che consente interazioni host-guest come Drag & Drop, o Copy & Paste, oltre a cartelle condivise e passthrough di dispositivi USB e fotocamera.

Su Apple Silicon, VMware ha introdotto la prima serie di funzionalità per Windows 11 on Arm. In questa versione, VMware Tools offre grafica e rete virtuali, e molto altro ancora è in arrivo, assicura l’azienda. Con i driver certificati e firmati, secondo VMware Windows 11 ha un aspetto impeccabile e consente di regolare la risoluzione a 4K e oltre.

VMware Fusion 13

VMware sottolinea che Fusion su Apple Silicon deve eseguire la variante Arm di Windows 11 e non supporta la versione x86/Intel di Windows.

Tuttavia, per gli utenti che desiderano eseguire applicazioni Win32 e x64 più tradizionali, Windows 11 su Arm dispone di un’emulazione integrata per l’esecuzione di applicazioni compilate per Intel/AMD. I test dell’azienda – ha dichiarato VMware – hanno indicato che questo processo user-level funziona “out of the box“.

Fusion 13 è distribuito con un binario unico, un DMG “universale” che si installa sia sui Mac Apple Silicon che su quelli Intel, rendendo semplice la distribuzione di massa ed eliminando ogni confusione su quale sia la versione giusta da eseguire su ogni Mac.

Fusion 13 introduce un device virtuale TPM 2.0 che memorizza i contenuti in una sezione crittografata dei file della macchina virtuale, proteggendo la “secure enclave” e fornendo pari funzionalità rispetto all’hardware-tpm.

Per supportare il nuovo dispositivo vTPM 2.0, pur preservando la performance, Fusion ha introdotto un nuovo tipo di crittografia “fast, spiega VMware. Utilizzando la stessa robustezza della crittografia completa, sottolinea l’azienda, la crittografia veloce cifra solo le parti della macchina virtuale necessarie per supportare il dispositivo TPM, rendendola performante e mantenendo la sicurezza.

La password di crittografia viene inoltre memorizzata nel Portachiavi del Mac, in modo da non doverla digitare a ogni avvio della VM. La VM può anche generare automaticamente una password, oppure è possibile specificarne una propria.

VMware Fusion 13

Per quanto riguarda la grafica, Fusion 13 offre OpenGL 4.3 nelle macchine virtuali Windows e Linux su Intel e nelle macchine virtuali Linux su Apple Silicon.

Su Intel, Windows continua a sfruttare la grafica DirectX 11 e Fusion continua a supportare i dispositivi eGPU per ottenere prestazioni elevate utilizzando alcune delle più veloci GPU disponibili.

Su Apple Silicon, Fusion è in grado di fornire OpenGL 4.3 con accelerazione hardware 3D ad alta velocità alle macchine virtuali Linux Arm-based con kernel Linux 5.19 o superiore.

VMware ha inoltre annunciato che continua a offrire licenze gratuite per “uso personale” per Fusion Player e ha aggiornato lo strumento di delivery delle licenze per fornire chiavi v13. Se si dispone di una chiave v12, è possibile registrarsi per una nuova chiave v13 sul sito di VMware.

Sul sito di VMware è ora disponibile anche una versione Trial, per provare il software per un periodo limitato.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche

css.php