Vmware pensa al cloud per i prossimi decenni

Continuiamo a investire in software infrastrutturali per il computing, il networking, lo storage e la gestione su cui i clienti possano contare per supportare in modo più sicuro ed efficiente app, dati, persone e processi che avranno un impatto sulle loro attività per decenni".

Così si è espresso Rajiv Ramaswami, chief operating officer, Products and Cloud Services, Vmware, nel presentare al Vmworld 2018 US, innovazioni in tutto il portafoglio di cloud ibrido dedicate alla trasformazione digitale.

Rajiv Ramaswami, Coo di Vmware

VMware ha così presentato la nuova vSphere Platinum Edition, una nuova versione di vSAN per facilitare l'adozione di HCI e aggiornamenti sulla piattaforma di gestione cloud vRealize (CMP).

vSphere Platinum, sicurezza intrinseca

Con l'aumento delle minacce alla sicurezza e della pressione normativa per controllare i rischi, le aziende si stanno spostando dagli strumenti di sicurezza alle soluzioni di infrastruttura integrata.

Allo scopo VMware rilascia vSphere Platinum Edition, per dare sicurezza intrinseca completa per proteggere applicazioni, infrastrutture, dati e accessi attraverso le fondamenta digitali dei clienti. La nuova edizione combinerà le funzionalità di sicurezza native di vSphere con VMware AppDefense, con la conseguente delivery di funzionalità avanzate di sicurezza delle applicazioni completamente integrate nell'hypervisor.

Utilizzando il machine learning e l'analisi comportamentale, la soluzione consentirà agli amministratori di vSphere di fornire applicazioni e infrastrutture più sicure consentendo l'esecuzione di macchine virtuali (VM) in uno stato "known good". Darà visibilità diretta sull'intento della VM e sul comportamento delle applicazioni, nonché capacità di rilevamento e risposta alle minacce più rapida e accurata. Ciò consentirà agli amministratori di vSphere e ai team di sicurezza di collaborare meglio per proteggere il business.

Vmware presenta inoltre vSphere 6.7 Update 1, che offrirà nuove funzionalità e miglioramenti, in particolare il client vSphere basato su HTML5 completo per aiutare gli amministratori a gestire la propria infrastruttura virtuale.

Vmware vSAN 6.7 Update 1 punta a rendere più semplice l'adozione della HCI attraverso operazioni semplificate, un'infrastruttura efficiente e una rapida risoluzione del supporto. La nuova versione ridurrà i tempi delle operazioni di manutenzione con funzionalità di intelligence integrate. Inoltre, consentirà agli amministratori di avviare nuovi cluster HCI più velocemente che mai, introducendo una procedura guidata di creazione ed estensione del cluster "Quickstart" che guida l'utente attraverso il processo di deployment per i cluster vSAN e non vSAN.

Un'infrastruttura accessibile per gli sviluppatori

Le nuove versioni della piattaforma vRealize Cloud Management servonoad automatizzare e standardizzare il modo in cui le fondamenta digitali vengono utilizzate in ambienti cloud ibridi e utilizzate dagli sviluppatori per lo sviluppo di applicazioni basate su VM e container. La piattaforma aiuta a risolvere tre casi d'uso principali: operations self-driving, provisioning programmabile e operations applicative.

vRealize Operations 7.0 aumenterà le capacità di self-driving introducendo un posizionamento basato su host automatico guidato dall'intento di business. La funzione aiuterà a controllare il posizionamento del carico di lavoro all'interno e tra i cluster per risparmiare costi e capacità o per garantire le prestazioni.

Ulteriori funzionalità per l'ottimizzazione delle prestazioni completamente automatizzate, il corretto dimensionamento dei flussi di lavoro, la pianificazione della capacità, l'ottimizzazione dell'interfaccia utente e la creazione di dashboard in vRealize Operations 7.0 consentiranno di adottare un approccio "self-driving" per monitorare e gestire i propri data center e ambienti cloud.

vRealize Automation 7.5 aiuterà i clienti ad adottare un approccio programmabile per le operazioni di delivery e applicazione per fornire un'infrastruttura accessibile per gli sviluppatori. Con una nuova interfaccia utente, vRealize Automation 7.5 migliorerà i casi d'uso della gestione della configurazione con l'integrazione di Ansible Tower e offrirà la gestione dei cluster Kubernetes tramite l'integrazione Pivotal Container Service (PKS). vRealize Automation 7.5 conterrà anche il supporto avanzato AWS e Azure, consentendo all'IT di servire meglio i set di skill e i tipi di applicazioni a più ampi team di sviluppatori.

Vmware annuncia inoltre vRealize Suite 2018 per offrire alle aziende maggiore agilità, efficienza e controllo su applicazioni tradizionali e cloud native on-and-off-premise. VRealize Lifecycle Manager 2.0 della suite consentirà un approccio DevOps per la gestione del CMP lungo tutto il suo ciclo di vita, rendendo il cloud privato più semplice da utilizzare e consumare. Altre nuove funzionalità includono la gestione dei certificati, il supporto dei contenuti per vRealize Operations, inclusi dashboard, monitor, report e avvisi e la distribuzione simultanea di contenuti nell'intera vRealize Suite.

Vmware NSX e Virtual Cloud Networking

L'azienda digitale richiede una Virtual Cloud Network che connetta e protegga applicazioni, dati e utenti ovunque si trovino, indipendentemente dal cloud sottostante o dall'infrastruttura fisica.

Allo scopo il portafoglio di sicurezza e di rete Vmware NSX offre connettività e sicurezza coerenti e pervasive per app e dati in ambienti di data center, filiali, cloud e telco software-defined e consente ai clienti di creare una Virtual Cloud Network oggi attraverso un business digitale basato sul software che sia aperto, programmabile e intrinsecamente più sicuro.

Vmware ha ora esteso il networking e la sicurezza multi-cloud di NSX a più cloud e ambienti, con supporto per carichi di lavoro in esecuzione su AWS, Azure, Vmware Cloud on AWS e data center software-defined on-premise e carichi di lavoro sia basati su Linux che containerizzati in esecuzione su server bare metal senza hypervisor.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche iscriviti alla newsletter gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome