<img height="1" width="1" style="display:none" src="https://www.facebook.com/tr?id=1126676760698405&amp;ev=PageView&amp;noscript=1">
Home Aziende Vmware Così VMware aiuta le aziende a rafforzare la sicurezza laterale

Così VMware aiuta le aziende a rafforzare la sicurezza laterale

Lo specialista della virtualizzazione e del multicloud ha presentato VMware Carbon Black XDR, che estende visibilità e rilevamento di rete di VMware a VMware Carbon Black Enterprise EDR, migliorando significativamente rilevamento e prevenzione delle minacce su endpoint e reti, dichiara l’azienda.

La nuova soluzione XDR migliora la sicurezza laterale sfruttando la telemetria all’interno di VMware Contexa, la funzionalità di threat intelligence full-fidelity che analizza tecnologie di rete, endpoint e utenti di VMware.

I team di sicurezza possono ora affidarsi a VMware Carbon Black XDR per identificare rapidamente le minacce e prendere decisioni più informate nell’applicazione di policy di prevenzione che non permettano agli aggressori di nascondersi all’interno dell’ambiente.

Con l’aumento della complessità degli ambienti multi-cloud, i team di sicurezza si trovano ad affrontare attacchi sempre più sofisticati e di portata sempre maggiore. Non possono più affidarsi ad approcci di sicurezza diversi e disparati che lasciano punti ciechi nella copertura.

Con VMware Carbon Black XDR, rafforziamo la nostra leadership nella sicurezza laterale per le applicazioni tradizionali e moderne, consentendo ai nostri clienti di analizzare ogni endpoint, pacchetto e processo nel loro ambiente“, ha dichiarato Tom Gillis, senior vice president e general manager Networking and Advanced Security business group di VMware.

Introdotto quest’anno, VMware Contexa registra ed elabora oltre 1,5 trilioni di eventi endpoint e oltre 10 miliardi di flussi di rete al giorno, insieme a dati di intelligence sulle minacce strategicamente acquisiti attraverso partnership tecnologiche. Questo esteso e ricco contesto viene ulteriormente analizzato utilizzando il machine learning e gli insights di oltre 500 ricercatori della Threat Analysis Unit di VMware e dei partner di incident response.

Secondo un recente studio di Forrester, 3 organizzazioni su 4 non hanno ancora adottato un approccio XDR, ma il 27% ha intenzione di farlo nei prossimi 12 mesi. Lo studio ha rilevato inoltre che i primi a adottare l’XDR hanno beneficiato dell’automazione, del rilevamento unificato aggregando i vari strumenti e di un maggiore ROI, a conferma – sottolinea l’azienda – che il mercato XDR maturerà, rappresentando la strada del futuro. Gli early adopters XDR hanno anche osservato che questo approccio è in grado di integrare diverse tecnologie nel proprio stack, consentendo ai dipendenti di concentrarsi sugli attacchi più mirati.

VMware Carbon Black XDR è disponibile nella formula early access per clienti selezionati. Per partecipare all’Early Access Program, i clienti possono contattare il team di specialisti della sicurezza o iscriversi online.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche

css.php