Videosorveglianza: in Sicilia si guarda al lato pratico dell’Ip

Le amministrazioni di Campobello di Mazara, Ribera, Licata, Montelepre, Misterbianco e Tremestieri Etneo si sono affidate MediaNet, partner di Axis, per l’installazione di oltre 150 telecamere di rete.

Lesi nella privacy o protetti da atti di vandalismo e microcriminalità che, poi, tanto micro non sono? In Sicilia, nel 2007, guidate dal comune di Campobello di Mazara, anche Ribera, Licata, Montelepre e Misterbianco hanno optato per questa seconda ipotesi affidandosi a un sistema di videosorveglianza Ip. Proposto dal system integrator di Acireale, MediaNet, la realizzazione dell'impianto non mira alla sola sicurezza del territorio, della cittadinanza e del traffico automobilistico dei comuni diversamente distribuiti nelle province di Trapani, Agrigento, Palermo e Catania.
Conosciuti come rinomate mete del turismo di casa nostra, l'interesse delle amministrazioni di quest'ultimi non poteva che riguardare anche il controllo delle discariche abusive.

Selezionata per le proprie competenze in ambito Ict, in qualità di fornitore di soluzioni per l'ottimizzazione, l'implementazione e il potenziamento di tutte le tipologie di rete a salvaguardia del sistema It e della sua sicurezza, MediaNet ha provveduto all'installazione di un totale di 150 telecamere di rete Axis focalizzandosi su un sicuro dato di interesse, ovvero la possibilità di veder garantita un'ottima qualità delle immagini anche in condizioni di scarsa o nulla visibilità inviando in tempo reale le immagini registrate tramite Internet alle autorità competenti. La tecnologia Wimax, ottenuta grazie alla controllata MediaNet Mandarin, titolare della licenza per la Regione a Statuto Autonomo, e l'installazione di un sistema Hyperlan, hanno reso possibili connessioni wireless in grado di coprire vaste zone geografiche.

Al progetto originale, che ha coinvolto i cinque comuni della Trinacria, sono ragionevolmente corrisposte altrettante sale controllo situate presso i rispettivi comandi facenti capo ai Vigili Urbani, a uso e consumo delle Forze dell'Ordine e di tutto il personale autorizzato. Ma non solo. La possibilità di offrire un certo grado di personalizzazione attraverso prodotti Axis diversi, ma tutti equipaggiati con il software proprietario Camera Station installato su server dedicati, ha convinto anche il comune di Tremestieri Etneo, in provincia di Catania, a installare nel proprio territorio la rete di interconnessione a banda larga, registrando e archiviando su Nas i flussi video Motion Jpeg ed Mpeg-4 generati.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome