Verizon fa un portale per proteggere l’Internet of Things

«Quando si parla di crescita di Internet of Things, ci troviamo di fronte alla punta dell’iceberg».

Lo sostiene Mike Denning, Vice President Global Security di Verizon Enterprise Solutions, che per affrontare il problema della sicurezza dei dispositivi connessi a Internet ha varato un nuovo portale aziendale, per la sua piattaforma dedicata all’emissione dei Managed Certificate Service.

Offrendo un primo livello di protezione, la piattaforma Managed Certificate Service è progettata per autenticare oggetti e macchine (similmente all’autenticazione a due fattori), verificandone le identità per lo scambio sicuro di informazioni e proteggendo i dati che trasmettono.

Il nuovo portale di certificazione di Verizon offre una gestione più semplice, senza grandi investimenti di capitale da parte delle aziende che hanno già implementato soluzioni IoT e/o machine-to-machine (M2M).

Con un modello di fatturazione basato sull’utilizzo il portale permette alle aziende di controllare la gestione dei costi relativi alla protezione dell'Internet of Things.

Il nuovo portale è già disponibile negli Stati Uniti, in Europa e nella regione Asia-Pacifico.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche iscriviti alla newsletter gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here