Home Digitale VerificaC19, come funziona l'app per controllare i green pass

VerificaC19, come funziona l’app per controllare i green pass

L’app VerificaC19 è lo strumento sviluppato da Sogei per il Ministero della Salute per consentire il processo di verifica dell’autenticità e validità dei green pass COVID-19 secondo le disposizioni contenute nel DPCM di cui all’art.9 comma 10 del Decreto-legge 22 aprile 2021, n. 52.

VerificaC19 può essere utilizzata solamente dai cosiddetti soggetti verificatori.

Sono deputati al controllo dei green pass COVID-19 o soggetti che erogano servizi per cui è prescritto il possesso della certificazione, gli organizzatori di eventi e attività per partecipare ai quali è prescritto il possesso della certificazione, i pubblici ufficiali nell’esercizio delle relative funzioni.

L’App VerificaC19 consente di leggere il QR code del green pass COVID-19 e mostra graficamente al verificatore l’effettiva autenticità e validità della certificazione, il nome, il cognome e la data di nascita dell’intestatario della stessa, (lo fa a norma di regolamento contenuto nell’Allegato B del DPCM.

VerificaC19, privacy garantita

L’App consente di effettuare le verifiche delle certificazioni anche in assenza di connessione internet, cioè offline, e non registra nel dispositivo del verificatore i dati delle certificazioni sottoposte a controllo.

L’App è direttamente derivata dalla versione europea e in applicazione del principio di minimizzazione dei dati di cui all’art. 5 del Regolamento 2016/679 (EU) riduce al minimo il numero di dati visualizzabili dall’operatore nel pieno rispetto della normativa privacy.

Le cinque fasi della verifica

Il processo di verifica si articola in varie fasi.

Richiede l’attivazione della fotocamera del dispositivo mobile del verificatore per la lettura del QR Code.

  1. Il verificatore richiede la Certificazione all’Interessato, il quale mostra il relativo QR Code (in formato digitale oppure cartaceo).
  2. L’App VerificaC19 legge il QR Code, ne estrae le informazioni e procede con il controllo di autenticità tramite la verifica della firma digitale.
  3. L’App VerificaC19 applica le regole previste per la verifica della scadenza della Certificazione in relazione alla tipologia di certificazione (Vaccinazione, Tampone Molecolare e/o Antigenico e guarigione) e alla sua data di emissione
  4. L’App VerificaC19 mostra graficamente al verificatore l’effettiva autenticità e validità della Certificazione nonché il nome, il cognome e la data di nascita dell’intestatario e all’identificativo univoco della stessa.
  5. L’intestatario su richiesta del verificatore esibisce un proprio documento di identità in corso di validità ai fini della verifica di corrispondenza dei dati anagrafici presenti nel documento con quelli visualizzati dall’App.

L’App VerificaC19 non memorizza i dati delle Certificazioni verdi COVID-19, pertanto in caso di smarrimento o furto del dispositivo utilizzato non pone rischi associati per la privacy degli interessati.

Il ministero della Salute informa che le informazioni testuali e i contenuti multimediali dell’App sono protetti dalla legge 22 aprile 1941 n. 633 sul diritto d’autore e successive modificazioni, pertanto nulla potrà essere copiato, modificato o rivenduto per fini di lucro o per trarne qualsivoglia utilità.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche

css.php