Utility computing: anche per le Pmi

Secondo idc i tempi sarebbero maturi perchè Hp,Ibm e Sun comincino a declinare le loro offerte di utility computing anche per le realtà di più piccole dimensioni

12 gennaio 2003 Finora di utility
computing
si è parlato solo in relazione ad aziende di dimensioni
grandi e grandissime. Eppure, secondo un'analisi presentata proprio in questi
giorni da Idc, sembra che nei prossimi mesi il discorso
comincerà a farsi interessante anche per le realtà di piccole dimensioni,
soprattutto nel momento in cui Hp, Ibm e Sun cominceranno a
declinare le loro offerte anche in questa direzione.
Di fatto, secondo Idc,
la formula "pay as you use" o comunque la scelta di pensare
alla tecnologia come servizio a richiesta è interessante anche per le piccole
realtà, anche se in questo momento la società di ricerca non ha ben chiara la
modalità con la quale i servizi potrebbero essere erogati, nè quale potrebbe
essere l'azienda che per prima potrebbe rompere le barriere.
Le tre aziende
già citate sono i candidati ideali, mentre a Dell e Microsoft la società
suggerisce di studiare un approccio diverso allo small & medium
business.
Soprattutto, Idc suggerisce di prendere in considerazione una serie
di fattori differenzianti, rispetto alle modalità con le quali le aziende di
solito si avvicinano al mercato enterprise
In particolare, la società
suggerisce di prendere in considerazione ipotesi di bundling di
servizi
, senza dimenticare che in genere le piccole e medie imprese
preferiscono un approccio di tipo end-to-end attraverso l'intera
infrastruttura.
E senza dimenticare la semplicità. Come dice Idc, le piccole
aziende vogliono che il telefono funzioni. E anche l'It. Semplice
no?

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome