Utili in discesa e cautela: Amazon delude Wall Street

Cresce il fatturato, ma gli utili sono quasi dimezzati. La società risente della competizione e di campagne promozionali i cui effetti devono ancora rendersi visibili.

Ultima in ordine di tempo, anche Amazon delude gli analisti di Wall Street,
registrando un brusco calo negli utili in quella che viene genralmente
considerata la trimestrale chiave dell'intero esercizio.

Se sul fronte
del fatturato, la società è riuscita a mettere a segno un incremento del 17%, da
2,54 a 2,98 miliardi di dollari, in ogni caso al di sotto delle attese degli
analisti attestate a 3,08 miliardi di dollari, gli utili hanno registrato un
brusco scivolone da 346,7 a 199 milioni di dollari, vale a dire da 82 a 47
centesimi per azione.

Al di sotto delle attese anche le proiezioni per il
primo trimestre del nuovo esercizio, attestate in un range compreso tra i 2,14 e
i 2,29 miliardi di dollari, in ogni caso limite delle aspettative degli
analisti, orientati sulla fascia più alta della forchetta
previsionale.

Le performance di Amazon risultano fortemente penalizzate
da un lato da una serie di iniziative promozionali attivate proprio in
quest'ultima parte dell'anno, dall'altro dalla forte competizione di operatori
tradizionali, come Wal-Mart, che hanno trasferito anche online l'aggressività
delle loro politiche commerciali.


 

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here