USB 3.2

USB-IF ha confermato la pubblicazione delle specifiche USB4, la prossima generazione dell’architettura USB.

USB-IF, USB Implementers Forum, è la non-profit corporation fondata dalle aziende che hanno sviluppato le specifiche Universal Serial Bus per fungere da supporto allo standard. L’organizzazione si occupa dell’ulteriore sviluppo e della promozione di questa diffusissima tecnologia.

L’annuncio del major update in arrivo per lo standard era stato dato dalla stessa USB-IF lo scorso marzo. Le specifiche sono ora state pubblicate e sono disponibili per il download sul sito web della USB-IF, raggiungibile a questo link.

La USB-IF stessa ha intitolato nei suoi documenti USB4 la nuova versione, con questo stile inedito del numero di release attaccato al nome, contrariamente a quanto era avvenuto per USB 3.2 e USB 2.0. Tuttavia, sottolinea l’organizzazione, USB4 è un importante aggiornamento che poggia comunque solidamente il suo sviluppo sulle basi delle versioni che lo hanno preceduto.

L’USB4 di prossima generazione, infatti, si integra con e rappresenta una evoluzione delle esistenti architetture USB 3.2 e USB 2.0. Fatta salva la continuità con gli step che la hanno preceduto, però, l’architettura USB4 si basa sulle specifiche del protocollo Thunderbolt, che è stato recentemente rilasciato da Intel all’USB Promoter Group proprio per un suo utilizzo in USB4.

Come ci ha abituato il mercato tecnologico, il beneficio tangibile più immediato della nuova architettura sta nella maggiore velocità, con la massima larghezza di banda aggregata che raddoppia rispetto a quanto consentito finora dall’USB, arrivando a 40 Gbps di USB4 (che è poi la stessa velocità di Thunderbolt 3) contro i 20 Gbps dell’USB 3.2.

L’update abilita anche la gestione simultanea di protocolli multipli per dati e display, che possono condividere in modo efficiente la larghezza di banda massima disponibile. Siccome il connettore USB Type-C  si è evoluto nel ruolo di porta per display esterni in molti prodotti, spiega l’USB-IF, la specifica USB4 offre al sistema host la possibilità di scalare in modo ottimale le allocazioni per il flusso di dati per i segnali video.

Tra le principali caratteristiche chiave dell’architettura USB4 c’è l’operatività 2-lane, a “doppia corsia”, anche mediante l’utilizzo dei cavi USB Type-C esistenti e il funzionamento fino a 40 Gbps utilizzando invece i cavi certificati per oltre 40 Gbps.

USB4 presenta inoltre la retro-compatibilità con le versioni precedenti, USB 3.2, USB 2.0 e Thunderbolt 3, sia per i sistemi host che per i dispositivi, nonostante il fatto che l’architettura di nuova generazione presenti un nuovo protocollo sottostante.

Le specifiche sono ora a disposizione di sviluppatori e aziende, naturalmente dovremo attendere un po’ di tempo prima di vedere all’opera dispositivi che utilizzino la nuova tecnologia.

Ulteriori informazioni su USB4 sono disponibili sul sito USB-IF, a questo link.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche iscriviti alla newsletter gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome