Home Digitale Uno studio diffuso grazie a Wolters Kluwer Tax & Accounting

Uno studio diffuso grazie a Wolters Kluwer Tax & Accounting

Lorenzo Bitetto, titolare dello Studio Masetti e Associati di Bologna, ha le idee chiare sullo sviluppo dello Studio. La gestione dell’attività deve basarsi sull’efficienza e l’organizzazione, sul workflow programmato, sulla condivisione e le responsabilità verso il cliente devono essere anteposte a qualunque cosa.

Su queste basi l’attività dello Studio cresce in modo sostenuto sospinta dalle ottime referenze e dalla chiara vocazione alla consulenza.

“Ben prima dello scoppio della pandemia avevo maturato l’idea di uno sviluppo della mia attività non circoscritto alle mura dell’ufficio. I componenti del nostro staff dovevano essere liberi, connessi, operativi quando necessario e opportuno, collegati tra di loro e con il cliente. Questo disegno che avevo in mente mi ha fatto ricercare la struttura digitale adeguata. L’ho trovata in Wolters Kluwer Tax & Accounting Italia e si chiama Genya racconta Lorenzo Bitetto.

Wolters Kluwer Tax & Accounting, con Genya, ha dato il via ad un progetto rivoluzionario che propone una suite di software assolutamente risolutivi ma che al contempo offre al professionista straordinari margini di crescita e sviluppo. Questo grazie al suo ecosistema di software collegati, ma anche grazie all’utilizzo e all’interpretazione valoriale degli output dei vari software.

Genya rappresenta un innovativo ambiente digitale nel quale trovano spazio moduli per la contabilità, la creazione del bilancio, i dichiarativi, la gestione dello studio e naturalmente anche la fatturazione elettronica usufruibili in mobilità, su ogni supporto e con avanzati strumenti di collaborazione a distanza.

Genya-studio

 “Lo Studio si sta sviluppando a ritmi oltre il soddisfacente, posso tranquillamente dire di acquisire uno / due clienti a settimana e ad oggi ne contiamo oltre 400. L’importante per poter seguire una tale vasta clientela è una struttura digitale flessibile, accessibile da ovunque e che renda possibile sia la collaborazione che la condivisione. Genya sembrava disegnata apposta per le nostre necessità” spiega Bitetto.

Genya in quanto progetto digitale complessivo, fruibile in cloud, è rivoluzionario per prestazioni, usabilità, look and feel, flessibilità, performance e intuitiva semplicità, ma soprattutto perché in grado di aiutare il professionista nel suo percorso evolutivo, aprendogli molte opportunità prima di tutto quella di consulente.

Parlare di ecosistema Genya significa parlare di applicativi che vanno da Genya Bilancio a Genya Contabilità, da Genya Dichiarativi a Genya Telematici a Genya Conservazione e Archiviazione Documentale, tutti interconnessi e con il portale di collaborazione Genya OneClick ad agevolare la cooperazione con i Clienti. Genya propone un’architettura unificata e interoperabile tra studi professionali e imprese, studiata per rendere facile e naturale la collaborazione fra professionista e cliente.

 “La pandemia, il lockdown hanno amplificato le necessità dello Studio fuori dallo Studio e l’interconnessione tra i vari programmi, resa possibile da Genya, ha favorito l’attività e la produttività. Tutto quello che compete la sfera tecnica del lavoro è interconnesso e questo è fondamentale per i risultati e la soddisfazione del cliente. Genya ci porta a risparmiare giornate intere di lavoro rispetto a software tradizionali che avevamo prima. I tempi di esecuzione delle varie attività sono estremamente ridotti. L’approccio di tutti i colleghi di Studio è stato positivissimo, anche quello di qualche componente del nostro staff non proprio nativo digitale. È l’intero progetto Genya a dare l’idea della semplicità per cui l’approccio anche del personale più affezionato ad altri generi di software è reso facile e direi che diventa anche entusiastico. Vorrei sottolineare anche l’impatto dell’assistenza che ha tutto un altro passo rispetto a prima. Per i, confesso, rari casi di necessità abbiamo registrato reattività dell’assistenza calcolabili in termini di ore e non di giorni come accadeva prima.”

Genya è un’applicazione multi tenant appositamente disegnata per il cloud e la sua architettura è concepita per permettere al commercialista di essere all’interno di un ecosistema nel quale interagire in modo semplice con una moltitudine di soggetti, ad esempio l’agenzia delle entrate, le banche, oltre che con il cliente. Dalle interazioni facilitate dal progetto digitale nascono i big data che permettono al professionista di non limitarsi alla gestione dell’adempimento. L’intuitività del progetto Genya e la sua usabilità diffusa aiutano non poco nella gestione di una clientela davvero vasta e spesso con esigenze articolate.

“Soddisfare oltre 400 clienti non è cosa da poco. Genya ha aiutato a dare una svolta all’attività perché oggi riusciamo ad offrire ai nostri clienti un prodotto conclusivo molto più chiaro e molto più fruibile in termini relazionali e di marketing.” Per Lorenzo Bitetto infatti il bilancio è uno strumento di marketing in senso lato. Anche alle piccolissime aziende serve presentare dei documenti chiari e analitici nei loro rapporti con banche ed istituzioni e Genya consente non solo soluzioni efficaci ma anche analitiche che si possono discutere insieme ai clienti e che possono portare a decisioni imprenditorialmente importanti.

Leggi tutti i nostri articoli su Wolters Kluwer

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche

css.php