Una Coke per Sap

Un accordo fra il gigante del beverage e la casa tedesca fa da matrice alle applicazioni di integrazione della catena delle vending machine.

18 febbraio 2004

Coca Cola ha siglato un accordo pluriennale con Sap per lo sviluppo di un'applicazione verticale destinata a migliorare il modo in cui gestire i dati relativi alle vendite "sul campo". Ovvero, ad automatizzare le informazioni che provengono dalle cosiddette "vending machine", cioè i distributori automatici..


Banale? Tutt'altro. Trattasi, infatti, di un business di svariati miliardi di dollari. E poi è Crm diretto, sull'utente finale, con chiari afflati su tutta la catena del valore, fin dentro l'Erp.


Il software che la casa di Atlanta comporrà insieme ai tecnici di Sap, infatti, è basato sulle applicazioni di Scm, Crm, Erp (che è ancora R/3) e sul middleware NetWeaver della casa tedesca. Oltretutto, sarà un'applicazione con forte inclinazione a trattare dati che provengono da dispositivi mobili.


Il tutto è teso a sviluppare le capacità di "market execution" della forza vendita, come le chiama il Cio di Coca Cola, Margaret Carton.


Il sistema che nascerà, quindi, sarà in grado, per esempio, di prendere informazioni da un palmare di un account manager e di inserirle nell'Erp integrandole con tutte le altre ivi residenti, e anche di abilitare in tempo reale l'applicazione di promozioni e aggiornamenti dei listini.


A Sap il tutto serve anche per fare scuola. Il business delle vending machine le interessa eccome.


La prima applicazione consistente al riguardo è attesa per il prossimo anno.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here