Un futuro di integrazione con Office per Microsoft OneNote

Il programma per brevi annotazioni sul desktop sarà parte integrante di Office 11 e arriverà a metà 2003. Il costruttore ne prevede l’inserimento anche in SharePoint e Portal Server.

2 dicembre 2002 Per ampliare ulteriormente le ambizioni della suite applicativa Office, Microsoft definito una strategia di integrazione con la futura applicazione OneNote (attesa per metà 2003, insieme a Office 11), il programma per brevi annotazioni sul desktop.

Microsoft prevede anche di integrare OneNote nell'ambito di SharePoint e Portal Server, per offrire ai gruppi di lavoro la possibilità di condividere in modo più esteso annotazioni OneNote e applicazioni di Office. «In futuro - rivela Chris Pratley responsabile dei progetti di authoring di Redmond - sarà possibile catturare informazioni non strutturate con OneNote ed esportarle verso contenitori più strutturati, come la rubrica di Outlook». Facendo alcuni esempi di impiego,Pratley ha spiegato che la prima versione di OneNote disporrà di “agganci” che consentiranno di spedire via e-mail le annotazioni, trasformare un appunto in una attività programmata di Outlook, ricopiare direttamente in Word le liste puntate e così via. Microsoft continua a rifiutarsi di specificare se OneNote verrà o no inserito in bundle con Office 11, ma si sa che non supporterà direttamente il linguaggio Xml. L'applicazione è tuttavia costruita in modo da essere facilmente compatibile con i dati e le altre applicazioni Xml. «La struttura dei file di OneNote è pensata in modo da facilitare l'esportazione di file Xml, se l'utente lo vuole. In futuro non dovrebbe essere difficile adattare OneNote a questo linguaggio».

L'integrazione con la piattaforma collaborativa SharePoint permetterà invece di effettuare ricerche, condividere documenti e piccole attività attraverso OneNote. Un contributo a questi servizi di collaborazione potrebbe arrivare in futuro dallo specialista Groove Networks, che già da tempo collabora con Microsoft. Groove Networks ha però detto di non avere per il momento piani relativi a uno specifico supporto di OneNote da parte del suo ambiente collaborativo Workspace.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome