Un degausser per gli Ospedali Riuniti di Ancona

L’aggiornamento del parco macchine hardware per migliorare servizi e prestazioni mediche non basta. Occorre chiudere il cerchio dell’informazione sanitaria.

Decisa a dotarsi di un’infrastruttura It più efficiente e moderna, nei primi mesi di quest’anno, l’azienda ospedaliero-universitaria, Ospedali Riuniti di Ancona, ha provveduto a mettersi in casa 2.000 pc, 60 server e tre nuovi sistemi di storage. Un rinnovamento del parco hardware volto a migliorare i servizi e le prestazioni mediche diversamente erogate ai pazienti dai 3.504 dipendenti dell’azienda ospedaliera marchigiana.

Incaricata di identificare una soluzione adeguata per distruggere dati archiviati nei computer dismessi, come pure nei supporti di memorizzazione non più funzionanti, il Sistema Informativo Aziendale (Sia) degli Ospedali Riuniti si è rivolto a Kroll Ontrack che, in qualità di fornitore di soluzioni e servizi di recupero dati, cancellazione sicura e computer forensics, ha suggerito l’adozione di Ontrack Eraser Degausser, dispositivo hardware certificato dalla Norwegian National Security Authority.

Il risultato parla di circa 470 hard disk cancellati e di un altro centinaio di dispositivi pronti per la medesima operazione al fine di eliminare in maniera definitiva documenti creati e archiviati da medici e infermieri e relativi ai pazienti ospedalizzati. Il tutto mettendo a frutto l’elettromagnete di cui è dotato lo strumento messo a punto da Kroll Ontrack, che permette di eliminare i dati anche da dispositivi guasti, altrimenti impossibili da cancellare con una soluzione di tipo software, ottemperando in pieno alla normativa sulla Pricacy.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here