Transcoding: rimuovere i contenuti extra con DVD2One

novembre 2003 Dopo aver usato SmartRipper, abbiamo ora i file del DVD Video scaricati su una cartella del disco rigido, privi di tutte le protezioni anticopia. Possiamo ora avviare DVD2One (http://www.dvd2one.com/download.php, 137 KB). Questo programma …

novembre 2003 Dopo aver usato SmartRipper, abbiamo ora i file
del DVD Video scaricati su una cartella del disco rigido
, privi di tutte
le protezioni anticopia. Possiamo ora avviare DVD2One (http://www.dvd2one.com/download.php,
137 KB). Questo programma presenta un'interfaccia semplice e si avvia con
una schermata in cui si sceglie la lingua: selezioniamo Italian
e facciamo un clic sul pulsante Avanti.

A questo punto il programma chiede nel riquadro Origine in
quale cartella del disco rigido si trova il DVD che abbiamo scaricato e decodificato
con SmartRipper. Nel riquadro Destinazione indichiamo su quale
cartella vogliamo scaricare il prodotto transcodificato. Più in basso,
nello stesso riquadro, troviamo l'indicazione DVD-R/RW con la dimensione
di 4.472 MB che è quella a cui il programma dovrà portare il contenuto
del DVD9 scaricato affinché possa rientrare in un DVD-R. Se alcuni DVD-R
hanno una capacità di 4.489 MB consigliamo di non modificare il valore
preimpostato di DVD2One sia perché il programma potrebbe fornire un video
desincronizzato, sia perché la differenza è minima ma soprattutto
perché le ultimissime tracce dei DVD-R sono quelle più inaffidabili
per la masterizzazione.

Veniamo ora al riquadro Copy Mode in cui indichiamo al programma
se eseguire la ricompressione del solo film con la opzione Movie-only
oppure dell'intero contenuto del DVD Video con l'opzione Full
Disk
compresi quindi tutti gli extra: lingue straniere, sottotitoli
e visioni multiangolo. Se il backup dell'intero DVD sul disco rigido supera
la dimensione di 5.500 MB consigliamo di effettuare la ricompressione tagliando
tutti i contenuti extra, in caso contrario si avrà una perdita di dettaglio
e l'apparire di artefatti nelle scene dovuti all'elevata compressione
MPEG2.

Più si comprime e minore sarà la qualità del video ottenuto.
Con alcuni DVD Video può accadere che il film ottenuto sia inferiore
ai 4.472 MB, ciò non deve preoccupare, anzi, significa che una volta
rimossi gli extra il video non è stato ricompresso da DVD2One e quindi
avrà qualità identica all'originale.

Passando al riquadro Compression Mode, potremo scegliere se
effettuare la ricompressione MPEG2 a bitrate costante o a bitrate
variabile
, nel secondo caso l'encoder tenterà di comprimere
maggiormente le scene statiche e meno quelle dinamiche ottenendo una miglior
qualità di queste ultime. Noi consigliamo di usare sempre il valore Constant
Ratio
tranne in quei film movimentati (come Il signore degli Anelli)
in cui la telecamera effettua numerosi spostamenti e zoom. Il parametro Variable
Ratio
può essere inoltre consigliabile anche per i film che
superano i 120 minuti di durata.

Prima di iniziare la procedura consigliamo di disattivare l'antivirus
e l'eventuale firewall.
La transcodifica si lancia dal pulsante Avanti e può
durare dai 15 ai 35 minuti a seconda della potenza del PC in
uso. È consigliabile, al termine dell'operazione, visionare il
contenuto di una decina di secondi di ciascuno dei file VOB con un player DVD
per vedere se non presentano difetti o asincronismi, in questo caso rieseguire
l'operazione a computer appena acceso e disabilitando tutti i task in
memoria.

L'output qualitativo di DVD2One è straordinario, spesso superiore
a quello di prodotti commerciali, stupisce inoltre l'elevata velocità
di questo programma rispetto a software simili. Ricordiamo però che si
tratta di un programma in versione Demo in cui la transcodifica
è limitata ai primi 30 minuti, la registrazione da www.dvd2one.com
costa 39 euro ma vale ogni centesimo speso.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here