Toscana, incentivi per lo sviluppo di reti commerciali all’estero nel manifatturiero e turismo

Dal 15 aprile e fino al 31 maggio 2016 è possibile accedere ai contributi a fondo perduto messi a disposizione della Regione Toscana a sostegno dell'export delle micro piccole e medie imprese nei settori del manifatturiero e a sostegno della promozione sui mercati esteri del sistema di offerta turistica.

L’iniziativa intende incentivare gli investimenti in attività per lo sviluppo di reti commerciali all’estero (quali partecipazione a fiere, apertura di uffici e sedi espositive, realizzazione di attività di incoming rivolta a operatori esteri, attività promozionale anche attraverso strumenti informatici innovativi) affinché le imprese toscane possano incrementare il loro livello di competitività e trovare importanti sbocchi sui mercati esteri. Beneficiari sono le micro, piccole e medie imprese in forma singola o aggregata.

Sono previsti contributi a fondo perduto fino al 50% delle spese ammesse che variano a seconda della tipologia di impreso fino a un massimo ammissibile 1.000.000 di euro.

Il progetto deve prevedere investimenti rivolti a Paesi esterni all’Ue consistenti nell’acquisizione di servizi qualificati all’internazionalizzazione.
Le attività ammissibili sono le seguenti: servizi all’internazionalizzazione, partecipazione a fiere e saloni di rilevanza internazionale, promozione mediante utilizzo di uffici o sale espositive all’estero; servizi promozionali, supporto specialistico all’internazionalizzazione, supporto all'innovazione commerciale per la fattibilità di presidio su nuovi mercati.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche iscriviti alla newsletter gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here