Tivoli Storage Manager ha pensato ai laptop

La versione 4.2 è stata progettata per gestire il backup dai portatili ai data center supportando fra l’altro protocolli di ‘adaptive differency’.

Tivoli Storage Manager, nella propria ultima versione, supporta il mobile backup. Questa caratteristica non è stata particolarmente evidenziata da Ibm, ma risulta di grande interesse per gli ormai numerosissimi telecommuter e per gli utenti delle reti aziendali mobili.
Bill North, analista di Idc, afferma: “Il patrimonio di informazioni accumulate quotidianamente negli hard disk dei portatili è ingentissimo e normalmente l'esigenza di metterlo al sicuro o condividerlo sulle reti aziendali viene sottovalutata: il 53% delle aziende non ha una politica chiara sull'argomento”.

Tivoli Storage Manager 4.2 è stato progettato per gestire il backup dai portatili ai data center supportando fra l'altro protocolli di 'adaptive differency', che agiscono solo sui dati effettivamente variati dopo il backup iniziale; questa tecnologia, sviluppata nell' Almaden Research Center della Ibm, consente di effettuare backup via Internet in tempi accettabilissimi usando la tecnologia e la larghezza di banda normalmente disponibili.
Tsm, inoltre, affronta il problema del recupero dei dati nei casi disperati offrendo la possibilità di creare sul server un'immagine completa del portatile accessibile via Internet; interessante anche la funzione di backup automatico e la gestione dei codici di sicurezza.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome