Tibco «proietta» Matrix sulle Soa

Varata una piattaforma che supporta la specifica Jbi per uniformare le applicazioni nelle Service oriented architecture.

Tibco ha annunciato il varo del progetto Matrix, una piattaforma di sviluppo, distribuzione e gestione applicazioni per implementare Soa (Service-oriented Architecture).


Nel contesto del progetto la società ha anche annunciato il supporto per la Jse (Java Specification Request) 208, ovvero la specifica Jbi (Java Business Integration). Il primo prodotto previsto in rilascio per Matrix, infatti, includerà un contenitore di servizi Jbi che sarà disponibile nel primo semestre 2006.


Jbi si sta costruendo una veste di standard di interoperabilità per le Soa e favorisce l'adozione di infrastrutture Soa.


Matrix punta a consentire sia l'hosting di funzionalità di terze parti e anche sviluppate internamente come servizi compatibili Jbi, sia l'assemblaggio e il deployment dei servizi come applicazioni composite.


Il progetto di Tibco fornirà una piattaforma di deployment unificata e indipendente dalla tecnologia per servizi basati su Jbi comprendente un'implementazione distribuita di Jbi Nmr (Normalized Message Router), basato sulla tecnologia backbone di Tico per messaggistica e Web service; un contenitore di servizi per l'hosting di logica J2Ee e .Net come motori di servizi Jbi; motori di servizi preconfigurati per migliorare la produttività degli sviluppatori; supporto per le tecnologie di interfaccia utente, come portali Java e .Net e browser Web; Tibco Gi (General Interface) per fornire client compatibili Ajax (Asynchronous Communications, Javascript and Xml) in un browser, ottimizzati per Soa; integrazione con il framework di gestione e monitoraggio, per fornire visibilità top-down e end-to-end, gestione della distribuzione, e integrazione con tool di system management come Hp OpenView; accesso alla suite di prodotti Tibco come servizi.

E a proposito del supporto di Ajax, la società ha annunciato il programma Ajax Accelerator, che con la Tibco Gi 2.4 ne sfrutta le capacità per gestire automaticamente le comunicazioni asincrone, le funzioni legate a javascript e Xml dei browser, dando la possibilità agli sviluppatori di distribuire le applicazioni non curandosi della presenza sui client di applet, plug-in o framework.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here