Telefoni cellulari: per il 3G c’è tempo

Confermate le crescite rispetto allo scorso anno. Ma per le tecnologie più recenti manca ancora la spinta.

7 maggio 2004 In base agli ultimi dati
rilasciati da Idc, nel primo trimestre del 2004 il mercato
della telefonia mobile ha registrato un incremento del
29,3%
rispetto allo stesso periodo dell'anno scorso, grazie alla crescita nella domanda di telefoni a colori con fotocamera integrata.
Secondo l'analisi, a livello mondiale sarebbero stati
venduti 152,7 milioni di unità,
con un calo fisiologico del 5,9% rispetto all'ultimo trimestre del 2003.
Come già
anticipato dai bilanci trimestrali, Nokia
è il produttore che in qualche modo ha mostrato maggiori segni di sofferenza rispetto alla crescente competizione nel comparto.
Il ritardo nell'introduzione
di alcuni nuovi modelli a listino ha penalizzato l'azienda, che, pur
mantenendosi salda al primo posto della classifica per produttori, ha registrato
un calo del 19,2% in termini di unità vendute. Uno scivolone del quale hanno
tratto vantaggio Motorola e Samsung
.
Secondo Idc, il 2004 dovrebbe chiudersi con
vendite per 595 milioni di unità, mentre nel
2008 il mercato dovrebbe arrivare a toccare addirittura gli
800 milioni di pezzi
.
Ancora molta
cautela per quanto concerne il 3G. Per arrivare ai 100
milioni di pezzi all'anno bisognerà aspettare il 2007
. Al momento,
sostiene la società di ricerca, non vi sono ancora motivazioni sufficientemente
valide per spingere gli utenti a una migrazione.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome