Talentia Software avanti nel cloud

Le ultime referenze di richiamo, come Beretta Holding e Società Aeroporto di Catania, sono utili a Marco Bossi, Managing Director di Talentia Software, per sottolineare come la società francese, ma con forte genoma italiano, stia progredendo con passi costanti sul mercato della gestione delle performance aziendali.

Marco Bossi, managing director di Talentia Software
Marco Bossi, managing director di Talentia Software

Attività che per Talentia prende due strade: il reporting, fatto con la soluzione Cpm, e la gestione delle risorse umane, fatto con Hcm. E in cloud.
La metodologia cloud, ha detto Bossi, «è strategica per noi, che comunque vogliamo garantire agli utenti la possibilità di avere l'alternativa della licenza».

Talentia Software lo fa con una piattaforma multi tenante, personalizzabile, su datacenter Aruba (da quest'anno) e sviluppata a Bari, presso il centro di ricerca e sviluppo che fu diell'acquisita Cezanne Software.

Al momento, ha rivelato Bossi, sono un centinaio i clienti italiani che fruiscono di HCM in cloud, circa la metà dei totali. Molti meno quelli che hanno CPM sulla nuvola.

Interessante è capire come è avvenuta la decisione di sposare il cloud: spesso è la stessa funzione HR aziendale che lo ha deciso, di fatto scavalcando l'IT. Ma, ha rassicurato Bossi, ora qualche Cio ha capito che può e deve impugnare il cloud per accontentare le funzioni di business.

In questo scenario c'è anche un ruolo per i partner.
Dal primo gennaio, ha detto Bossi, Talentia Software avrà una direzione europea per la gestione e lo sviluppo del canale, con il corrispettivo  in Italia.
Attualmente i partner più attivi sono Adp per la soluzione HCM e Formula per CPM.
Ma la società sta individuando partner distributori, che vendano, e partner integratori, che sviluppano progetti presso i clienti.«Per HCM stiamo iniziando con Kpmg per Hcm, certificando le persone - ha rivelato Bossi, che ha completato il concetto. - Non vogliamo tanti partner, ce ne bastano pochi, ma ben qualificati».
Per questo la società procederà ad assunzioni, per seguire i partner, fare più SaaS e dare supporto.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche iscriviti alla newsletter gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here