Sun spinge su Xeon per il grid computing

Al SunNetwork 2003, la società ha lanciato Fire V60x Compute Grid, una nuova architettura di riferimento per la configurazione delle griglie di elaborazione. La soluzione integra i chip del vendor di Santa Clara.

17 Settembre 2003 Per Sun Microsystems, l'edizione 2003 del SunNetwork di San Francisco rappresenta l'occasione per togliere i veli ad alcune novità di rilievo; su tutte la nuova Fire V60x Compute Grid, piattaforma caratterizzata dall'integrazione di hardware e software per gli utenti tecnici nei mercati design automation, mechanichal computer-aided engineering, petrolio e scienze biologiche. Il bundle proposto da Sun comprende il software di gestione Control Station 2.0 e Sun Gride Engine Enterprise Edition, pre-caricati su un nodo di gestione Cluster Grid Management per semplificare la gestione della griglia e aumentare l'utilizzo delle risorse di elaborazione. Secondo quanto dichiarato dai responsabili dell'azienda, un rack di 32 processori Intel Xeon dual-2.8 GHz o 3.06 GHz, server Fire V60x e il gestionale integrato hanno un prezzo di partenza di 185mila dollari.
Per il 2004, Sun pianifica invece lo sviluppo di un'architettura di riferimento per griglie di elaborazione Sparc-based.
Fra i nuovi box UltraSparc IIIi sviluppati dall'azienda figura il Server Sun Fire V440 a quattro processori e rack-optimized che viene commercializzato al prezzo di 9.995 dollari, mentre il prezzo del Sun Fire V250 Tower Server, caratterizzato da una Card SunPci III Coprocessor (che abilita gli utenti all'utilizzo di differenti sistemi operativi -Solaris, Linux e Windows- su di un singolo server) costa 2.995 dollari.
Il Sun Fire V440 è un sistema rack-mounted che disporrà di memoria più limitata e processori meno potenti rispetto all'attuale offerta dell'azienda in materia di soluzioni entry-level a quattro vie, ossia il V480. Tuttavia, con un prezzo di listino oscillante fra i diecimila e i 26mila dollari (praticamente la metà del V480), il V440 dovrebbe dimostrarsi molto competitivo per quanto riguarda il rapporto qualità/prezzo.
Una delle differenze fondamentali fra i due sistemi consiste nei microprocessori: il V440 utilizzerà il chip UltrasParc IIIi con 1 Mbyte di cache L2 per processore, mentre il V480 utilizza l'UltraSparc III con 8 Mbyte di cache per processore.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome