Sun ricomincia dallo storage

La prima uscita ufficiale del “nuovo corso Schwartz” riguarda la gestione dei dati.

Il nuovo corso di Sun inizia con il data management. La società, che dalla scorsa settimana vede Jonathan Schwartz sulla poltrona di Ceo e il "vecchio" Scott McNealy su quella, più comoda, di Chairman.

Parecchia carne all fuoco: dall'idea di comprendere sotto l'ombrello della gestione dati quanto concerne l'identity management, la sicurezza, la virtualizzazione, a nuovi sistemi Nas e un paio di progetti innovativi.

Questi ultimi sono Honeycomb e Thumper, con il primo a identificare un'architettura cluster che fa uso di metadati e strumenti di ricerca per incrementare l'efficienza delle operazioni di recupero file in vasti ambienti di storage, mentre il secondo configura un sistema per la conservazione dei dati non transazionali.

E sul piano delle macchine fisiche, la società sta provvedendo al rilascio del Sun Storagetek 5320 Nas Appliance, basata sulla tecnologia acquisita da Procom e con a bordo processori Opteron da 2,6 GHz, che dovrebbero migliorare le performance degli esemplari entry level esistenti. Si tratta, comunque, di macchine che per una portata di 2,4 Tb costano 50mila dollari. Perciò la società le propone con la formula di valutazione "try and buy".

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here