Sun mette Java sui pc

La prossima mossa di Sun potrebbe essere un programma di licensing indirizzato a Oem, ma tagliato su misura per gli sviluppatori

31 marzo 2003 A primo acchito potrebbe sembrare
il classico aggiramento dell'ostacolo. In realtà, si tratta - tanto per restare
nel regno delle metafore - della capacità di cavalcare l'onda favorevole,
rappresentata da quei 100 milioni di telefonini con cuore Java,
e dal conseguente positivo interesse da parte di una sempre più estesa comunità
di sviluppatori.
E così, mentre le cause tra Sun e Microsoft si susseguono,
in base al ciclico inserimento e rimozione di Java da Windows, Sun
sceglie una nuova strada: quella del licensing
.
E annuncia che numerosi Oem
sarebbero interessati al licensing della piattaforma, senza far nomi naturalmente, ma
facendo intuire (a quanto si legge su report americani) che tra questi potrebbe
esserci Sony.
In realtà, Sun sta cercando di conquistare a Java gli
sviluppatori, un tempo forse "delusi" dalla lentezza e dall'interfaccia dei
programmi Java per desktop, ma oggi conquistati alla bontà della causa dalla
diffusione di Java e delle sue declinazioni (Java 2 Micro Edition, Java 2
Standard Edition e Java 2 Enterprise Edition) sui server e su device diversi,
quali telefoni, console, set top box.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here