Sun e SeeBeyond, un patto Soa

Le due società al lavoro per portare il Java Enterprise System su architetture di servizi.

Sun ha trovato un alleato per portare Jes (Java Enterprise System) su architetture Soa: SeeBeyond.


Le due società, infatti, hanno stretto una partnership tecnologica e di marketing (di cui, però, non sono ancora noti i dettagli economici), che punta a consentire l'utilizzo e il riutilizzo di componenti applicative tramite Jes, ovvero la suite con application server e portale che Sun propone a 100 dollari per postazione.


Tecnicamente, SeeBeyond farà confluire in Jes parti della suite Ican 5 (SeeBeyond Integration Composite Application Network). A cominciare da eGate Integrator 8, che incontrerà il Sun Java System Application Server 8, proprio su un architettura di funzionamento stile Soa.


Un ruolo chiaro di integratore lo avrà l'Enterprise Service Bus di SeeBeyond, eInsight, a cui sono deputate le operazioni di servizio per la costruzione di applicazioni complesse da distribuire tramite il Sun Java System Portal Server.


Coinvolto anche il terreno delle strutture che fanno uso del riconoscimento a radio frequenza, con il software Sun Java System Rfid che sarà configurato per poter lavorare con il Rfid Composite Application Network di SeeBeyond in modo da processare dati che provengono dalle periferie delle reti per la loro integrazione con le applicazioni di gestione del business di back end, come Sap e Oracle.


In relazione all'utilizzo di Java in sé per la costruzione di architetture Soa, non vanno dimenticati gli sforzi che stanno facendo progetti come Eclipse e Beehive (di Apache), che stanno lavorando sulla fruizione delle Api J2Ee.


In particolare, Sun e SeeBeyond stanno operando sulla specifica Jsr 208, di Java Business Integration.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here