Home Servizi Solidarietà digitale, servizi gratuiti per ridurre l’impatto del Coronavirus

Solidarietà digitale, servizi gratuiti per ridurre l’impatto del Coronavirus

Nei giorni scorsi molte aziende avevano reso disponibili gratuitamente servizi di collaborazione, comunicazione, elearning, informazione, intrattenimento, per consentire a chi abita in aree soggette a restrizioni per il Coronavirus di lavorare da remoto riducendo l’impatto delle restrizioni di movimento.

Queste iniziative sono ora tutte raccolte sul sito Solidarietà digitale, prodotto dal Ministro per l’Innovazione tecnologica e la Digitalizzazione, con supporto tecnico dell’Agenzia per l’Italia Digitale.

Alcuni servizi sono disponibili sui siti dei promotori, ad altri è possibile accedere gratuitamente con SPID. Nel caso dei fornitori di connettività, come Tim, Vodafone, Fastweb, Eolo, vengono alzati o eliminati i limiti di traffico per i clienti business.

Mondadori, Gruppo Gedi e Amazon offrono abbonamenti gratuiti a riviste, quotidiani (La Repubblica, La Stampa, Il Mattino di Padova), e allo streaming di Amazon Prime Video.

Aziende che desiderano far parte di questa iniziativa solidale possono aderire compilando il form presente sul sito.

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche

css.php