Smau 2004 – Il notebook legge le impronte digitali

Da novembre disponibile in Italia l’IBM ThinkPad T42 con sensore di acquisizione. Indicato per il mondo aziendale, viene proposto a circa 2.760 euro

A Smau, IBM ha annunciato la disponibilità (prevista per novembre), del
notebook ThinkPad T42 che ha come peculiarità la presenza
di un lettore integrato di impronte digitali.

«Rispetto a uno scanner che rileva semplicemente l'impronta statica
- ci ha spiegato Stefano Santi, ThinkPad & TVT Specialist
la nostra soluzione prevede che l’utente debba far scorrere
il dito sul sensore per accedere al sistema. Questo lettore è in grado
di catturare molti più dati di una finestra di acquisizione tradizionale,
riducendo la possibilità di errori di identificazione e aumentando il
livello di sicurezza
».

Il software è in grado di gestire fino a 20 impronte diverse
con differenti permessi di accesso (amministratore oppure ospite).

Il notebook ha un utilizzo prevalentemente aziendale, dove può far leva
sui sistemi di protezione software dei dati e sul security
chip
che salvaguarda dati quali chiavi di cifratura, password e credenziali
elettroniche

Degna di nota è la funzione Active Protection System che blocca
la testina di lettura/scrittura
del disco fisso, nel caso vengano rilevate
sul portatile accelerazioni di una certa entità (ad esempio nel caso
di caduta o forti scossoni).

Passando alle caratteristiche tecniche, il ThinkPad T42 ha uno spessore di
2,6 cm e un peso di 2,4 Kg; integra Bluetooth
e Wi-Fi 802.11 (b o g), nonché una porta infrarossi, scheda Ethernet
e modem.

Secondo quanto comunicato da IBM, la batteria può arrivare fino
a 6-8 ore
. Il prezzo indicativo è di circa 2.760 euro (IVA inclusa).

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here