Home Digitale Gli smartglasses di Facebook li farà Luxottica e sostituiranno gli smartphone

Gli smartglasses di Facebook li farà Luxottica e sostituiranno gli smartphone

Da un paio d’anni Facebook nei propri Reality Labs stava lavorando per sviluppare i propri smartglasses per realtà aumentata. Non poche difficoltà nello sviluppo del progetto hanno spinto l’azienda di Mark Zuckerberg a guardarsi attorno. E Facebook si è rivolta all’eccellenza dell’occhialeria mondiale, che è italiana: Luxottica.

Lo ha annunciato lo stesso Mark Zuckerberg durante il Facebook Connect, la conferenza annuale della società, che si è svolta virtualmente dalla sede californiana.

La partnership riguarda oltre a Facebook anche le app di sua proprietà, Instagram e Whatsapp, e per quanto riguarda Luxottica, i brand come Ray-Ban e Oakley e le tecnologie delle lenti Essilor.

Nell’idea di lungo periodo di Facebook gli occhiali dovranno consentire agli utenti di rispondere alle chiamate, mostrare informazioni agli utenti da un piccolo display e trasmettere in streaming dal vivo il loro punto di vista ai loro contatti sui social media.

Secondo quanto riportano fonti statunitensi come la Cnbc, la nuova timeline per avere smartglasses completamente pronti a svolgere questi ruoli oscilla tra il 2023 e il 2025.

I nuovi occhiali smart dovranno sostituire gli smartphone.

Luxottica non è nuova al contesto smartglasses. L’azienda ha già sperimentato questa tecnologia, collaborando con Google per progettare, sviluppare e vendere i Google Glass.

l primo prodotto a vedere il ercato avrà brand Ray-Ban e, riporta una nota di Luxottica, combinerà assieme il meglio delle due realtà, come tecnologie innovative e stile nell’obiettivo di dare vita a smartglasses che i consumatori abbiano davvero il desiderio di indossare.

Per Andrew Bosworth, Vice President di Facebook Reality Labs, riporta la stessa nota, “Siamo sempre alla ricerca di dispositivi che possano offrire alle persone modi più efficaci per restare in contatto con coloro che amano. I dispositivi wearable hanno il potenziale per farlo. Abbiamo trovato in EssilorLuxottica un partner altrettanto ambizioso che metterà a disposizione la sua esperienza e il suo portafoglio marchi d’eccellenza per realizzare i primi smartglasses davvero alla moda“.

Nella stessa nota, Rocco Basilico, Chief Wearables Officer di Luxottica dice che “la collaborazione con Facebook proietta un marchio iconico come Ray-Ban in un futuro sempre più digitale e social. Mettendo assieme gli occhiali desiderati e indossati da milioni di consumatori in tutto il mondo e la tecnologia che ha reso più vicine tra loro le persone, possiamo ora ridefinire le aspettative sui dispositivi wearable. Con questa collaborazione stiamo aprendo la strada a una nuova generazione di prodotti destinati a cambiare il modo in cui guardiamo il mondo“.

Il nome di questo prodotto, le specifiche, le funzionalità, i prezzi e ogni altro dettaglio saranno resi noti con l’avvicinarsi del lancio nel 2021.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche

css.php