Home Apps SignEasy, gestione documentale con firma elettronica

SignEasy, gestione documentale con firma elettronica

Le 30 applicazioni essenziali

Orientarsi nel mare di app non è un’impresa facile. A volte addirittura così laboriosa da indurre a rinunciare anche quando si parla di un’esigenza di lavoro. Eppure, a differenza di quelle per giocare o per il tempo libero, trovare le soluzioni giuste per la propria aziende è un’operazione ormai imprescindibile per garantire la flessibilità e la reattività dettate dagli scenari attuali. Per questo, abbiamo pensato di passare in rassegna i cataloghi di app alla ricerca di trenta tra le quali trovare l’insieme ristretto ma indispensabile per la propria azienda.

Anche nelle procedure digitali più efficaci e semplificate, spesso resta uno scoglio difficile da superare, dove la burocrazia è ancora dura da sconfiggere, la firma del documento. Almeno a livello aziendale, il problema può essere risolto con SignEasy.

Anche quando non ci sono di mezzo atti pubblici infatti, una firma può significare decisioni importanti per un’azienda e poterlo fare in modo affidabile è un’esigenza. Riuscire a farlo anche nel momento giusto, a volte è altrettanto cruciale. Ancora di più con la dispersione generata dallo smart working.

Facile come mettere una firma

Obiettivo SignEasy è rendere tutto questo possibile e al tempo stesso naturale, permettendo ai membri di un’organizzazione di compilare moduli e firmare documenti sul telefono o su un tablet Android.

Prima di tutto, serve quindi flessibilità. Nel caso specifico, si tratta di poter gestire indifferentemente, documenti in diversi formati, e soprattutto poterli anche modificare e trasmettere con la garanzia che possano essere aperti. L’elenco include tra gli altri PDF, Word, Excel, testo, Pages, JPG, PNG.

La firma non significa necessariamente la conclusione di una procedura di gestione documentale. A sua volta può dover essere inviato ad altri per aggiungere anche la rispettiva approvazione eventualmente anche in modo sincrono. In queste situazioni può di conseguenza tornare utile l’integrazione con sistemi cloud tra i quali Dropbox, Box, Onedrive, Evernote e Google Drive. Fermo restando naturalmente la facoltà di comunicare vie e-mail.

Per chi si trova a dover gestire un quantitativo importante di firme, è importante anche poter contare su una sorta di raccoglitore, dove essere sicuri di non dimenticare niente. Esattamente quanto si propone di garantire SignEasy.

SignEasy ci mette la firma sulla sicurezza

Pronto ad assicurare anche tutta la riservatezza del caso quando si parla di materiale delicato come accordi di confidenzialità, moduli fiscali, contratti di varia natura, ma anche autorizzazioni di spesa o via libera a una produzione.

La firma può a scelta, o a seconda della necessità, esser apposta manualmente da una superficie touch oppure salvata in memoria. Così come anche i dati inseriti nei campi di un modulo possono essere conservati per non dover ripetere l’operazione in futuro.

La convinzione SignEasy nel potenziale della propria app induce a offrire la firma gratuita per due settimane. Per un utilizzo più regolare, l’abbonamento prevede un canone mensile di 15 dollari o 25 dollari per l’utente singolo, e a partire da 30 dollari al mese per utente, con un minimo di tre, per le aziende

 

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche

css.php