Siebel compone la “settima”

Con OnDemand 7 Siebel integra le funzioni telefoniche al Crm su richiesta.

Siebel ha
ribadito il proprio impegno sul fronte del computing on demand. L'occasione per
farlo è stato il lancio di Crm OnDemand 7, la nuova versione della piattaforma
hosted, di fatto, la settima in poco più di un anno e mezzo.


Crm OnDemand 7 integra alcune nuove funzionalità, di cui
la più interessante pare essere quella che lega la telefonia alle applicazioni di
Crm, e frutto dell'acquisizione da parte della società californiana di Ineto,
avvenuta lo scorso anno.


Si tratta, quindi,
di uno strumento di chiaro stampo contact-center, che di fatto proietta gli utenti del Crm su richiesta nel panorama della
convergenza voce-dati, dando quindi la possibilità di beneficiare in modalità hosted anche
dei servizi di telefonia.


La funzione per l'integrazione delle comunicazioni
telefoniche è contenuta nel modulo Contact OnDemand e si accompagna ad
altre caratteristiche che vanno nella direzione di un desktop di interrelazione
unificato, ovvero in grado di creare una traccia unica fra i vari canali di
relazione con l'esterno (vendite, marketing, Web).


La nuova versione di Crm OnDemand 7 dispone di strumenti
di supporto alle relazioni esterne basate sulle competenze, sulla disponibilità
al contatto e sui bisogni della clientela assistita.


Nel complesso, Crm OnDemand 7 con il modulo Contact è
proposta a 150 dollari al mese per utente. Siebel prevede di mettere a
disposizione su richiesta anche il solo tool di gestione dei contact center, a
100 dollari per utente.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here