Sia-Ssb, l’utile sale a 11,6 milioni

Il gruppo italiano aumenta le transazioni sui mercati europei.

61,5 milioni di carte gestite, 274 milioni di bonifici Sepa, 2,5 miliardi di transazioni sui mercati finanziari e 9,9 terabyte di dati trasportati in rete. Sono le cifre del lavoro svolto da Sia-Ssb nel 2008 e che accompagnano i dati di bilancio, approvati dall'assemblea degli azionisti e riportati da una nota della società.

Il Gruppo composto dalla capogruppo Sia-Ssb, Gbc, Kedrios, Perago, Ra
Computer, Sinsys e Tsp, ha chiuso il 2008 con ricavi e valore della produzione
stabili rispetto all'esercizio precedente e con una crescita del risultato prima
delle imposte e dell'utile netto.

L'esercizio 2008 è il primo completo a seguito della fusione tra le Spa Sia (Società Interbancaria per l'Automazione) e Ssb (Società per i Servizi Bancari), avvenuta nel maggio 2007.

I ricavi delle vendite e delle prestazioni sono stati di 378,6 milioni di euro contro i 384,9 milioni del 2007 (-1,4%), per effetto di un decremento nei servizi dedicati ai mercati finanziari dovuto alla migrazione dei mercati di Borsa Italiana sulla piattaforma del London Stock Exchange, in parte compensato da un incremento dei volumi relativi alla gestione delle carte e nell'area dei sistemi di pagamento.

Di conseguenza, il valore della produzione si è attestato a 397,1 milioni di euro
rispetto ai 403,4 milioni (-1,5%) conseguiti nel precedente esercizio.

L'utile netto del 2008 ammonta a 11,6 milioni di euro rispetto ai 2,3 milioni del
2007.

Nel corso del 2008 la società ha gestito complessivamente 7,2 miliardi di
transazioni, in aumento del 12,5% rispetto al 2007, di cui 4,6 miliardi effettuate con carte di credito/debito e 2,6 miliardi relative a pagamenti e incassi.

Sia-Ssb ha trasportato in rete 9.9 terabyte di dati, con una disponibilità dell'infrastruttura pari al 99,999%; sono state circa 3,3 milioni le transazioni gestite quotidianamente in Europa. La copertura geografica dei servizi erogati si estende a 30 Paesi tra Europa, Medio Oriente, Africa e Sud America.

Nell'ambito dei sistemi di pagamento è stata registrata una crescita del 25% dei bonifici trattati su Step2, la piattaforma paneuropea di Eba Clearing per i
pagamenti al dettaglio in euro cui aderiscono oltre 4.200 banche, per un totale di 274 milioni di bonifici.

Il totale delle carte gestite a fine 2008 è di 61,5 milioni con una crescita del 14,5% rispetto al 2007, principalmente per effetto del completamento delle migrazioni di alcuni clienti sul mercato estero e della diffusione delle carte prepagate (+41%). Il Gruppo gestisce complessivamente oltre 1,1 milioni di esercenti in 12 paesi, oltre 2.000 Atm e 181mila Pos.

Sui mercati finanziari Sia-Ssb ha gestito oltre 5 miliardi di messaggi di
informativa servendo in tutto 19 Paesi. Sono stati oltre 100 gli operatori
nazionali ed internazionali che hanno adottato le soluzioni di compliance e
sorveglianza.

Di particolare rilevanza la collaborazione con la London Stock Exchange che ha consentito di rinnovare contratti pluriennali relativi alle attività di settlement di Monte Titoli e l'outsourcing del mercato Mts per il reddito fisso.

Sono attualmente 524 (di cui 389 in Italia e 135 all'estero) i nodi della rete
Sianet, l'infrastruttura a banda larga multi servizi che nel 2008 ha gestito 532
milioni di messaggi inviati.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here