Servizi IT, Dell rileva Perot Systems

La società è stata fondata nel 1988 dall’imprenditore e miliardario statunitense. Un’operazione da 3,9 miliardi di dollari per contrastare HP e IBM.

E' un'acquisizione importante quella approvata nella giornata di ieri da Dell.
La società ha reso noto, infatti, di aver raggiunto un accordo definitivo per rilevare gli asset di Perot Systems, società fondata nel 1988 dall'imprenditore e miliardario statunitense Ross Perot, già fondatore, nel 1962, di Electronic Data Systems.

L'operazione ha un valore di 3,9 miliardi di dollari e, secondo quanto si legge nella nota ufficiale emessa da Dell, consentirà alla società texana di guadagnare un importante vantaggio competitivo ampliando la sua attività sul fronte dei servizi It e delle soluzioni, con una copertura globale in tutto il mondo.

Nella nota che accompagna l'annuncio, le due società evidenziano gli aspetti di complementarietà che caratterizzano l'intesa, nata, tuttavia, sulla base di una cultura aziendale simile, "relationship-based", così si legge.

Nell'ultimo anno, le due società hanno generato complessivamente un fatturato di 16 miliardi di dollari in hardware e servizi, 8 dei quali ascrivibili ai soli servizi avanzati e al supporto.

La transazione dovrebbe concludersi entro il prossimo trimestre, che chiuderà nel mese di gennaio. Una volta completata l'acquisizione, Perot Systems diventerà la divisione servizi di Dell e sarà guidata, dalla sede di Plano, da Peter Altabef, attuale Ceo di Perot. Contestualmente, Ross Perot entrerà a far parte del board of director di Dell.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome