Home Digitale ServiceNow annuncia l'acquisizione di Passage AI

ServiceNow annuncia l’acquisizione di Passage AI

ServiceNow ha annunciato di aver siglato un accordo per l’acquisto di Passage AI.
L’acquisizione accrescerà il bagaglio tecnologico di ServiceNow nel campo della intelligenza artificiale, permettendo al tempo stesso di gestire al meglio i flussi di lavoro nelle principali lingue, trasversalmente alla piattaforma Now e a prodotti come ServiceNow Virtual Agent, Service Portal e Workspaces.

La piattaforma ServiceNow è utilizzata dal 75% delle aziende Fortune 500 e la maggior parte di queste vuole permettere ai propri dipendenti di svolgere le attività nella lingua nativa. Grazie alle capacità di Passage AI, ServiceNow permetterà a una richiesta di lavoro avviata in tedesco o in giapponese di essere risolta dalla soluzione chatbot Virtual Agent, abilitando una grande esperienza.

Infatti la piattaforma di intelligenza artificiale di Passage AI è basata su algoritmi di deep learning che possono essere istruiti ad imparare e comprendere testi in molteplici linguaggi. Unendo la capacità conversazionale di Passage AI con la piattaforma Now e le sue tecnologie di gestione dei flussi di lavoro, ServiceNow abiliterà il supporto dei propri chatbot verso linguaggi diversi dall’inglese.
In un mondo sempre più globalizzato, le organizzazioni potranno quindi comprender meglio le richieste e le esigenze dei propri clienti in tutto in mondo, rispondendo più rapidamente e con maggior efficacia. In ultima istanza, garantendo una miglior customer experience.

Con questa acquisizione, che ServiceNow ritiene di completare entro la fine del primo trimestre 2020, la società americana prosegue nella propria strategia di acquisizioni mirate (ricordiamo Loom Systems, Attivio, Parlo, FriendlyData, Qlue and DxContinuum) finalizzate ad offrire alle organizzazioni la miglior digital transformation possibile.

 

 

 

1 COMMENTO

  1. inutile negarlo: i chatbot sono la rivoluzione della comunicazione. nonostante con il loro miglioramento, rendendoli sempre più sofisticati, finiranno con il sostituire l’uomo in molti lavori (es: help desk e call center) permetteranno di ottenere successi mai avuti prima. posso anche solo immaginare i vantaggi di un chatbot capace di rispondere in molte lingue diverse, soprattutto le meno comuni, incrementando notevolmente il successo della customer journey.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche

css.php