Semiconduttori: rallentamento confermato

Semiconductor Industry Association conferma le attese: le aziende smaltiscono le scorte e ordinano con molta più cautela.

1° ottobre 2004 Rallentamento in agosto per le vendite di
processori. Sia (Semiconductor Industry Association) parla di
un rallentamento nell'ordine dell'1%, senza però mostrare particolare sopresa.
Da qualche settimana infatti, gli analisti osservano una certa cautela negli
ordini, dovuta alla necessità di smaltire i magazzini esistenti.
E i dati di
agosto, in fondo, non sono che una conferma dell'inizio di un ciclo in discesa
che dovrebbe interessare l'industria per i prossimi mesi.
La situazione più
difficile si è registrata in Asia (Giappone escluso), mentre gli Stati Uniti
hanno comunque messo a segno un + 2,2% a 3,37 miliardi di dollari. +1,6% per
l'Europa, mentre in Giappone le crescite hanno toccato l'l,5%.
Rispetto
all'anno precedente, va detto, la crescita è stata nell'ordine del 34%
complessivo, mentre rispetto al mesi di luglio il comparto ha messo a segno, per
l'appunto, solo un +1%.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here